Di Maio lascia la guida del Movimento 5 Stelle, Sibilia: “Grazie Luigi, ora rinnoviamoci”

Di Maio lascia la guida del Movimento 5 Stelle, Sibilia: “Grazie Luigi, ora rinnoviamoci”

22 gennaio 2020

“Un grazie a Luigi (Di Maio, ndr) per l’immenso lavoro svolto fino ad ora, per ciò che è stato costruito e per ciò che verrà. Sacrificare se stessi per scuotere la anime del Movimento 5 Stelle affinché lavorino unite per il bene del Paese è un gesto coraggioso. Di forza, non di debolezza”.

Il Sottosegretario irpino del Movimento 5 Stelle Carlo Sibilia commenta così la notizia delle dimissioni da capo politico dei pentastellati dell’attuale Ministro degli Esteri. Il titolare della Farnesina ha comunicato la sua decisione di lasciare la guida del Movimento 5 Stelle, almeno fino agli Stati Generali che si terranno a marzo.

“Ora – continua Sibilia – pensiamo insieme ad organizzarci al meglio. La strada più naturale è quella di un comitato composto da alcune persone, in grado di essere riconosciute da garante e iscritti. Organizzazione già sperimentata in passato e che ha funzionato bene. Ai sadici che vogliono speculare, sostenendo che ci staremmo preparando a fare la “stampella” di qualche partito, ricordo che al momento il M5S rimane ago della bilancia. Certo è che se da altre forze politiche verranno tolti impresentabili vari, a partire De Luca in Campania, ci sarà spazio per aprire nuove riflessioni, quantomeno sul territorio. Ma è presto per parlarne. La politica italiana è in un momento di rapida e continua evoluzione.

Siamo all’alba di un rinnovamento e per questo porteremo nuove idee agli stati generali e nuovi protagonisti, lasciando da parte i personalismi. Viva il moVimento – conclude l’esponente di Governo – Continuiamo con serietà a lavorare per migliorare la qualità della vita dei cittadini italiani. Gli obiettivi restano gli stessi. La tenuta del governo non è in discussione”.