“Denunciate gli episodi di bullismo”, l’appello delle istituzioni agli studenti dell’Imbriani

“Denunciate gli episodi di bullismo”, l’appello delle istituzioni agli studenti dell’Imbriani

13 febbraio 2020

Alpi – “Denunciate gli episodi di bullismo”: le istituzioni “chiamano” gli studenti. Il messaggio, forte e chiaro, è arrivato nel corso dell’incontro-confronto che si è svolto all’istituto “Imbriani” di Avellino in occasione della quarta giornata mondiale contro il bullismo associata a quella dedicata al Safer Internet Day. Il momento di approfondimento è stato organizzato da Maria Rita Martucci, avvocato e consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Avellino. La mattinata è servita a far confrontare i ragazzi con il dottor Luigi Iglio, Pubblico Ministero presso la Procura del capoluogo irpino e con il capitano Francesco Nicolò Pirronti, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Avellino.

Entrambi hanno invitato gli studenti a denunciare episodi di bullismo e cyber bullismo ai professori, ai genitori e alla forze dell’ordne, anche tramite il 114 Emergenza Infanzia, un servizio di emergenza attivo 24 ore su 24 rivolto a tutti coloro che vogliano segnalare una situazione di pericolo e di emergenza in cui sono coinvolti bambini e adolescenti. Altro modo per segnalare è l’apposita App della Polizia di Stato. Nel corso della mattinata, si è discusso anche delle modifiche alla legge n. 71 del 2017.

Tante le domande poste dai giovani studenti che hanno manifestato un grande interesse per la materia e la volontà di conoscere meglio le trappole della rete. C’è stato anche il saluto del dirigente scolastico Siciiano, della referente del Progetto, la professoressa Marika Pormile, e delle professoresse Alessandra Iandoli e Marina Villanacci.