Del Rosso a Flumeri: vertice con il sindacato sull’ex Irisbus

Del Rosso a Flumeri: vertice con il sindacato sull’ex Irisbus

15 giugno 2018

Marco Grasso – Stefano Del Rosso sarà presto a Flumeri. L’amministratore unico di Industria Italiana Autobus incontrerà il sindacato giovedì 21 giugno alle 15, nel corso di un faccia a faccia che anticipa il vertice in programma in Regione il giorno dopo. “Non conosco le intenzioni di Del Rosso”, precisa il segretario della Fiom Sergio Scarpa, “ma non prevedo niente di buono. Non posso essere ottimista, la situazione è molto delicata”.

Il sindacato chiederà all’imprenditore chiarezza sui tempi del progetto industriale nato sull’asse Flumeri-Bologna. Il primo nodo da sciogliere resta quello del nuovo investitore che dovrebbe affiancare IIA nel progetto relativo alla realizzazione del nuovo polo unico nazionale per la produzione di pullman. A fine anno, inoltre, scadrà la cassa integrazione e il sindacato teme che per i circa 300 lavoratori non ci siano altre coperture.

Per il segretario del Fismic Giuseppe Zaolino l’arrivo di Del Rosso “può essere l’occasione per superare questa fase di incertezza ed avviare il rientro dei lavoratori recuperando il tempo perso per gli intoppi burocratici. Bisogna abbassare i toni e puntare alla concretezza. L’ultimo miglio è sempre quello più difficile” continua Zaolino. “Del Rosso sta provando a rilanciare un settore in Italia dove hanno fallito i grandi gruppi come Breda Menarini a Bologna e la Fiat in Valle Ufita. Ogni analisi ed ogni considerazione, se pur legittime, devono considerare questi fatti. Nessuno deve dimenticare che Bologna prima di chiudere  perdeva più di un milione al mese e Fiat addirittura il doppio. Facciamo prevalere il buon senso sul nervosismo -conclude Zaolino – ed evitiamo di far scappare dalla nostra provincia un altro imprenditore che può rimettere in moto una fabbrica importante per l’economia irpina”.

Stasera, alle 18, assemblea nella sala consiliare di Grottaminarda. Al fianco di sindacato e lavoratori ci dovrebbero anche essere i sindaci della Valle Ufita e una delegazione di parlamentari irpini. Sarà l’occasione per definire una linea d’azione condivisa in vista delle prossime tappe in calendario, prima con Del Rosso e poi a Palazzo Santa Lucia con l’assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello.