Dehors, modificato il regolamento. Tomasone: “Alleggeriamo la procedura”

Dehors, modificato il regolamento. Tomasone: “Alleggeriamo la procedura”

9 maggio 2018

Marco Imbimbo – Il regolamento per i dehors è stato approvato solo pochi mesi fa, ma le prime richieste delle autorizzazioni da parte dei commercianti, hanno fatto emergere vari problemi nel nuovo regolamento, rendendo necessaria una modifica. A portarla in Consiglio Comunale, è stato l’assessore all’Urbanistica, Ugo Tomasone, su sollecitazione della commissione preposta, e trova anche il consenso dell’Aula.

«Vogliamo snellire la procedura in vari casi. Per i dehors di tipo 1 e 2, cioè quelli removibili, viene eliminata la richiesta a costruire. Basta una semplice richiesta di Scia», spiega Tomasone.

Eliminato anche l’obbligo di ottenere un’autorizzazione dall’ufficio Traffico per quei dehors posizionati su aree non soggette a viabilità. «Sarebbe inutile», sottolinea l’assessore.

Altra modifica, riguarda, invece, i dehors posizionati in luogo privato, ma con suolo pubblico. E’ il caso dei porticati. «Il regolamento – spiega l’assessore – prevede l’obbligatorietà dell’autorizzazione del condominio. Fermo restando i diritti dei condomini stessi, quindi davanti ai portoni o vetrine di altri negozi non possono stare tavolini e sedie, non serve il via libera dal condominio».