Defibrillatori ad Atripalda, Gianna Parziale: “Fondamentale il primo soccorso”

Defibrillatori ad Atripalda, Gianna Parziale: “Fondamentale il primo soccorso”

12 febbraio 2016

Sono giunti questa mattina presso la casa comunale di Atripalda i cinque defibrillatori dati in omaggio dall’azienda automobilistica Denso. A seguito di una campagna di sensibilizzazione all’utilizzo del defibrillatore e alle manovre anti soffocamento messo in piedi dalla delegata, e capogruppo del PD, Gianna Parziale, l amministrazione comunale ha messo a segno un altro successo riscuotendo una grande partecipazione dei cittadini. Soddisfatta ed entusiasta l’ideatrice di tale iniziativa,la mente ed il braccio di un progetto che ha coinvolto l’ intera collettività.

“Non mi aspettavo un’adesione così numerosa e motivata da parte dei cittadini – spiega Gianna Parziale. “Ho investito tanto sul primo soccorso perché credo sia fondamentale nella vita di un individuo, che appartiene ad una comunità, sapere come reagire ed affrontare situazioni particolari. La vita è fatta di piccoli gesti ed a volte sono proprio quelli a decretarne l’ inizio o la fine. È giusto che l collettività sia sensibilizzata ed educata al soccorso”.

“Ma ancora più importante – continua la delegata alle politiche sociali e all’istruzione – è far giungere questo messaggio ai giovani. Per questo motivo abbiamo coinvolto in questo progetto di primo soccorso anche gli istituti superiori”.

“Tanto è vero – spiega – che i defibrillatori saranno assegnati alle tre palestre comunali afferenti ai plessi scolastici, uno sarà assegnato al campo sportivo e l’ altro al centro Polifunzionale “Simone Casillo”. La cerimonia ufficiale di consegna dei defibrillatori è prevista per la prossima settimana,il giorno è ancora da stabilire, presso la sala consiliare del comune di Atripalda”.

E la scuola resta ancora al centro dell’ attenzione della delegata Gianna parziale. È infatti di qualche giorno fa la convenzione firmata con il liceo scientifico “De Caprariis” per gli stage formativi che rientrano nel progetto di alternanza scuola – lavoro nell’ambito di “Buona Scuola”.

La delibera, fortemente voluta dal capogruppo del PD Gianna Parziale e dal vicesindaco Luigi Tuccia, va ad integrare la scuola col mondo del lavoro unendo la formazione didattica in aula alla formazione pratica sul campo mediante nuove esperienze lavorative.

“A partire dal primo aprile gli studenti, dal terzo anno in poi, dell istituto De Caprariis – spiega Gianna – potranno portare il loro sapere negli uffici della casa comunale dove svolgeranno stage formativi per un tempo determinato”.

Quella di Atripalada – conclude – la delegata –  è stata la prima amministrazione comunale a promuovere questa iniziativa che rientra nel piano dell’offerta formativa. Perché il sapere è importante, ma il saper fare lo è ancor di più”.