De Palma (Fiom): “Del Rosso deve produrre in Irpinia”

De Palma (Fiom): “Del Rosso deve produrre in Irpinia”

15 giugno 2018

“Del Rosso deve produrre in Irpinia. Le sue ultime dichiarazioni sono preoccupanti: l’amministratore di Industria Italia Autobus ha firmato un progetto di reindustrializzazione e rioccupazione ed ha il dovere di rispettare gli accordi visto che beneficia anche di risorse pubbliche. Ci siamo battuti perché gli autobus delle città del nostro Paese dovessero essere prodotti in Italia”. Il segretario nazionale Fiom della Cgil Michele De Palma, presente all’assemblea di Grottaminarda convocata dal sindacato e dai sindaci della Valle Ufita per fare il punto sulla vertenza ex Irisbus, si rivolge poi direttamente al Governo. “A breve saremo nuovamente al Ministero (il 27 o il 28 giugno, ndr) e in quella sede contiamo che vengano ribaditi gli impegni da rispettare per la produzione dei pullman in Italia”.

Fronte comune del sindacato, presente con i segretari provinciale di Fiom, Fim e Uilm Sergio Scarpa, Luigi Galano e Nino Altieri, con i sindaci locali e il parlamentare del Movimento Cinque Stelle Generoso Maraia il quale ha ribadito il suo impegno al fianco dei lavoratori, assicurando di farsi portavoce delle istanze delle forze sociali al Governo e ai Ministeri competenti.

Prima dell’incontro ministeriale sono previste altre due tappe. La prima è per il prossimo 22 giugno a Napoli, in Regione. Ad attendere sindacato e lavoratori ci sarà l’assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello. Inoltre, molto probabilmente il 25 giugno, ci dovrebbe essere un faccia a faccia tra azienda e sindacato a Flumeri.

Il primo nodo da sciogliere resta quello del nuovo investitore che dovrebbe affiancare IIA nel progetto relativo alla realizzazione del nuovo polo unico nazionale per la produzione di pullman. A fine anno, inoltre, scadrà la cassa integrazione e il sindacato teme che per i circa 300 lavoratori non ci siano altre coperture.