“De Mita, l’animale politico”, il mediometraggio sbarca al Cinema Nuovo di Lioni

“De Mita, l’animale politico”, il mediometraggio sbarca al Cinema Nuovo di Lioni

23 febbraio 2018

Dopo l’affollatissima anteprima del 4 febbraio, quando eranno accorsi ben 600 spettatori e si rese necessario utilizzare in contemporanea ben 2 sale, si presenta ufficialmente al botteghino “De Mita, l’animale politico”. Il film, opera di Carmine Caracciolo e Roberto Flammia, è da oggi proiettato, e lo sarà anche il 24 e 25 febbraio, presso il Cinema Nuovo di Lioni, alle 11 di mattina e alle 17.

Esso narra della vita di Ciriaco De Mita, ex premier nonché più volte ministro e deputato, e dei suoi ricordi relativi alle pagine più intense della storia d’Italia e della Democrazia Cristiana, di cui è l’ultimo, eccellente, testimone vivente.

“De Mita, l’animale politico” si snoda con inaspettata leggerezza attorno al lucido racconto dell’anziano protagonista, colorando con tanti significativi aneddoti una prospettiva completa e per molti versi inedita sulla figura del leader irpino. Nello svolgimento viene ricordato il tempo dell’infanzia a Nusco, il passaggio nella metropoli milanese, la formazione e la prima pratica politica, il rapporto con i principali protagonisti degli accadimenti nazionali e internazionali, passati e presenti.

Non mancano passaggi toccanti, in cui traspare ancora vivido il tormento vissuto da De Mita in alcune travagliate parentesi del suo impegno politico. L’opera si conclude con una attenta e incalzante analisi della situazione attuale e un implacabile confronto fra la prima e la seconda Repubblica.
Il ritmo rapido, le inquadrature penetranti, i contributi che corroborano la narrazione, sono elementi ben dosati che tengono incollato lo spettatore allo schermo in tutti i circa 60 minuti dello svolgimento del film, per la cui distribuzione su scala nazionale sono in corso contatti con le distribuzioni e gli esercenti.