Stop D’Amelio, la spunta De Mita. Pd: i candidati nell’Uninominale

Stop D’Amelio, la spunta De Mita. Pd: i candidati nell’Uninominale

27 gennaio 2018

Se durante la lunga notte del Nazareno Il Pd aveva trovato la quadra per quanto riguarda i listini proporzionali di Camera e Senato, non si è potuto dire lo stesso per gli uninominali. Una lunga giornata di trattative si è aggiunta alla notte convulsa vissuta dai democrats con una continua girandola di nomi che si sono sovrapposti l’uno all’altro per provare a riempire le caselle mancanti. Alla fine sembra che Luigi Famiglietti, dopo la delusione di ieri, sia riuscito a tornare in gioco ma senza un paracadute sicuro: per lui collegio uninominale a Palazzo Madama.

L’alleato Giuseppe De Mita avrebbe avuto la meglio nel derby con la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio che, designata da Renzi la scorsa notte, ha deciso di fare un passo indietro lasciando il posto libero al candidato di Civica Popolare per il collegio Irpinia-Sannio.

Sbloccato, di fatto, il Collegio Avellino Bassa-Irpinia per cui concorrerà l’ex deputato di Scelta Civica Angelo D’Agostino. A mani vuote Enzo De Luca che perde anche la possibilità di sostituire la D’Amelio a Palazzo Santa Lucia in caso di elezione dell’ex sindaco di Lioni.

Le indiscrezioni saranno ratificate a breve dalla pubblicazione delle liste sul sito del Partito Democratico (considerando quanto avvenuto in queste 24 ore, è lecito usare ancora il condizionale).

Toni Ricciardi è, invece, uno dei candidati alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico nella Circoscrizione Estera.

Sulla polemica innescata sulla non candidatura del Ministro Claudio De Vincenti, molto presente in Irpinia negli ultimi tempi, Renzi ha detto:

“Al Ministro De Vincenti abbiamo chiesto di candidarsi con noi, c’è stata un’incomprensione. Ci ha risposto con un secco no alla proposta che avevamo avanzato. Esiste uno spazio di recupero con le rinunce; siamo rimasti sorpresi, vedremo di trovare una soluzione.”

Leggi anche 

Leggi anche 

Leggi anche 

Leggi anche