Liceo Artistico De Luca, via ai trasferimenti. L’appello di Gambacorta alla collaborazione

Liceo Artistico De Luca, via ai trasferimenti. L’appello di Gambacorta alla collaborazione

18 novembre 2016

Caso De Luca, cambia la geografia scolastica nella città di Avellino.

Nel pomeriggio è stato il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, ad illustrare i provvedimenti voluti da Palazzo Caracciolo in seguito ai noti fatti che porteranno allo sgombero delle aule e dei locali del Liceo Artistico De Luca di via Tuoro Cappuccini.

DOVE ANDRANNO GLI STUDENTI DEL DE LUCA E GLI ALTRI – A partire da lunedì 21 novembre l’attuale sede del Liceo Artistico di Avellino non sarà più operativa.

Gli studenti di Tuoro Cappuccini si trasferiranno presso la succursale del Liceo Scientifico in via Scandone.

Gli alunni della succursale dello Scientifico andranno invece presso la sede centrale del Mancini di via De Conciliis.

Di rimando, gli alunni dell’Istituto Tecnico Economico Luigi Amabile saranno dirottati verso l’IISS Fortunato Scoca di via Morelli e Silvati.

Infine, gli studenti dell’IPIA Amatucci (classi ex Scoca) andranno ad occupare parte della  scuola media Solimena oltre a quelli già in uso di Viale Italia e di Via Ferrante.

I trasferimenti delle classi studentesche (sistemazione aule comprese) cominceranno a partire dal 26 novembre e fino al primo dicembre.

SCELTA DIFFICILE – Per Gambacorta si tratta di “… una scelta obbligata ma non precostituita”, dettata dalla necessità di sgomberare l’odierno De Luca.

“Con il provveditore Rosa Grano (presente nel pomeriggio all’incontro in Provincia, ndr) – ha detto Gambacorta – e con il consigliere provinciale delegato all’Istruzione Girolamo Giaquinto, con il consigliere Gianluca Festa e in uno ai nostri tecnici abbiamo a lungo ragionare su come ridurre i disagi. Domani, con una apposita ordinanza, chiuderanno i locali del De Luca i cui alunni andranno in aule più sicure. Abbiamo lavorato per garantire il diritto allo studio, evitando il ricorso ai turni pomeridiani e garantendo l’unitarietà della struttura”.

IL RICHIAMO ALLA RESPONSABILITA’ – Dopo le critiche piovute nelle ultime ore e dopo le manifestazioni di protesta (degli alunni dell’Amabile, ndr) Gambacorta ha esortato alla collaborazione: “Mi aspetto solidarietà verso il De Luca e mi aspetto collaborazione da tutti i dirigenti. Non è una operazione facile ma dobbiamo trovare il consenso soprattutto da parte delle dirigenze scolastiche”.

NUOVI CASI DE LUCA? – A fare il punto della situazione su altre ipotetiche situazioni a rischio è il dirigente Giovanni Micera: “Stiamo ragionando anche su un altro edificio ma non ci sarebbero le condizioni per uno sgombero. Le nostre conoscenze non fanno ipotizzare problematiche simili per il Liceo Colletta. Abbiamo dato incarico per nuove indagini. Sull’Amatucci ci sono delle valutazioni tecniche in corso”.

POLEMICHE – Alunni e genitori dell’Amabile promettono battaglia. “Sciopereremo per un mese intero, fin quando le nostre ragioni non saranno ascoltate”, dicono.

Infine, domani alle ore 10,00 il Dirigente Scolastico del De Luca Maria Rosaria Siciliano terrà una conferenza stampa proprio sul provvedimento emanato dall’Ente Provincia di Avellino.