Dca – Politiche del Welfare, Picariello: “Vanno difese e rinnovate”

13 maggio 2008

Avellino – “Welfare, una parola ‘magica’ che racchiude un enorme significato, molto spesso se ne abusa (soprattutto in campagna elettorale), mentre ritengo rappresenti il punto da cui partire per misurare il livello di civilizzazione di una popolazione”.
Ieri, presso la Sala Consiliare del Comune capoluogo, l’Assessore Regionale Alfonsina De Felice, ha incontrato gli attori del Welfare provinciale.
“Una iniziativa ammirevole – è il commento del segretario provinciale Dca Gianfranco Picariello – se si pensa alle gravi difficoltà in cui versano le popolazioni di ceto medio basso e come sia aumentato ancora il divario tra ricchi e poveri, portando migliaia di famiglie a ridosso della soglia di povertà.
Com’è noto la costruzione del nuovo welfare comunitario è un processo complesso e articolato che nasce dal riconoscimento dei nuovi bisogni delle comunità e da una sempre più eterogenea tessitura della vita sociale. Il concetto che meglio di altri racchiude il processo e il significato di welfare comunitario è quello di Governance – termine inglese che viene utilizzato in contrapposizione a Government, vale a dire governo ‘verticale’ e appunto non partecipato; mentre nel governo partecipato e ‘orizzontale’ si può all’opposto ritrovare il significato attribuibile al sistema di welfare comunitario.
Le politiche di welfare vanno, a un tempo, difese e rinnovate.
Le linee guida proposte dall’Assessore Regionale in questo incontro procedono lungo questi binari, un discorso efficace che dimostra la grande competenza e professionalità della Prof.ssa De Felice, la quale ha dimostrato in questi pochi mesi trascorsi dalla nomina ad assessore, grande sensibilità alle tematiche sociali.
Un segnale forte su come dovrebbe essere interpretato il lavoro di un amministratore e con quali obiettivi, ovvero l’interesse generale, delle comunità, di tutti i cittadini indipendentemente dalla appartenenza politica.
Debbo affermare, avendo assistito alla Conferenza, che è una fortuna per il PDL ed il centro destra che il Governatore Bassolino abbia pensato ad assessori di qualità e di spessore. Naturalmente, la DCA resterà vigile nel verificare che gli impegni assunti dall’Assessore, vengano poi tradotti in fatti nell’interesse della nostra Regione, da troppo tempo alla ricerca di una proposta di sviluppo disattesa dal centro sinistra e che crediamo possa concretizzarsi con un Governo di Centrodestra”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.