“Davvero” si presenta alla città. Pizza: “Da Festa un passo indietro per il bene di Avellino”

“Davvero” si presenta alla città. Pizza: “Da Festa un passo indietro per il bene di Avellino”

29 maggio 2018

Marco Imbimbo – «Ringrazio Gianluca Festa, lui in questi anni ha lavorato molto e legittimamente ha un progetto ambizioso. Ma non ha esitato a fare un passo indietro». Nello Pizza, candidato sindaco per il centrosinistra, interviene durante la presentazione della lista “Davvero” e lo fa con una dichiarazione che punta ad allontanare le voci sull’eccessiva frantumazione all’interno della sua coalizione.

«Ne sento di tutti i colori in questi giorni, ma il passo indietro di Festa è la dimostrazione che non ha alcun problema a lavorare insieme per costruire la città che vogliamo», spiega Pizza.

Questa Avellino a cui guardano il candidato sindaco e Festa dovrà innanzitutto ricostruire il rapporto tra cittadino e istituzioni e poi rilanciare la mobilità e i servizi essenziali. «Restituiamo decoro alla città», spiega Pizza che punta anche a rendere Avellino «la città delle opportunità. Deve tornare ad esserlo e, per riuscirci, dobbiamo sfruttare al meglio le strutture che abbiamo».

Festa, invece, preferisce non esporsi ancora nascondendosi dietro un «parlerò l’11 giugno», mentre a parlare ci pensa Ugo Maggio, da sempre al suo fianco. «Sul programma c’è poco da discutere perché la città la conosciamo bene e sappiamo quali sono i problemi. Dobbiamo impegnarci affichè migliori». Non manca di sottolineare un po’ di rammarico per la mancata candidatura di Festa a sindaco, l’obiettivo iniziale, ma «Pizza è una persona per bene – spiega. L’importante è che, una volta raggiungo l’obiettivo, venga fatta una squadra che sia utile».

Il gruppo “Davvero” chiude l’attuale consiliatura lasciandosi dietro una scia di contrasti, a volte anche duri, con il primo cittadino Foti. Lo stesso sindaco, nel corso di una recente conferenza ha ribadito i tanti problemi avuti, soprattutto con Festa. «Ci è dispiaciuto quello che si è venuto a creare. Inizialmente credevamo nella sua figura – spiega Maggio – ma poi siamo stati messi da parte per motivi, evidentemente, politici. Ha voluto che restassimo fuori dalla mischia. Massimo rispetto per lui che ha dato  tutto l’impegno, ma non è riuscito ad ottenere così tanto, non sempre per colpa sua. A lui va comunque un ringraziamento perchè ci ha messo il suo impegno. Trasferisce al suo successore una situazione non difficile».

Salvatore Pignataro, candidato con “Davvero”, sottolinea come questa sia «una lista forte, ideata da Gianluca Festa insieme ad Antonio Genovese e Giuseppe Negrone. Saremo fondamentali per la vittoria della coalizione». Tra i candidati figura anche Giovanna Vecchione che spiega come, uno dei primi obiettivi, sarà «ridare attenzione alle periferie, ormai totalmente abbandonate».