Danni al Cubo di Piazza Libertà, le due persone del video erano collaboratori del Vescovo. Continuano le indagini per trovare i colpevoli

Danni al Cubo di Piazza Libertà, le due persone del video erano collaboratori del Vescovo. Continuano le indagini per trovare i colpevoli

5 agosto 2018

Vanno avanti le ricerche della polizia municipale per risalire agli autori dell’atto vandalico ai danni della vetrata del cubo di piazza Libertà. Le due persone riprese dalle telecamere di sicurezza, e riconoscibili nel video che il comandante della Polizia Municipale Michele Arvonio ha concesso per la sua pubblicazione e diffusione alla nostra testata al fine di agevolare le ricerche e risalire ai colpevoli, sono in realtà due stretti collaboratori della Curia.

Due persone di fiducia del vescovo Aiello che, a titolo gratuito, curano  l’area verde allestita dalla Curia, azionando ogni sera l’impianto di irrigazione. In base alle immagini del filmato si era ipotizzato, in prima battuta, che le due persone potessero essere direttamente coinvolte. Una strada, evidentemente, non più percorribile.

Nonostante l’incidente di percorso, le ricerche vanno in ogni caso avanti, come assicurato dallo stesso Arvonio che si è detto convinto che proprio le immagini contenute nel video saranno decisive per ricostruire la dinamica e individuare i colpevoli dell’atto di vandalismo di qualche giorno fa.

Arvonio si è già chiarito con le persone coinvolte, a loro insaputa, nella vicenda. Caso chiuso insomma, ora l’attenzione è tutta rivolta ad individuare i veri responsabili.