D’Alessio (Lega Giovani): “Da Calitri pronti a spaccare le catene del demitismo”

D’Alessio (Lega Giovani): “Da Calitri pronti a spaccare le catene del demitismo”

20 febbraio 2019

“Politiche, economie e sovranità”, questo il titolo dell’incontro organizzato sabato 16 febbraio presso la Casa della Musica di Calitri dal coordinamento della Lega giovani di Avellino e dalla Lega Avellino.

Molta partecipazione da parte di tutti, nei numerosi interventi il portavoce della Lega giovani Avellino Giuseppe D’Alessio ha voluto sottolineare al coordinatore regionale della Lega Giovani Nicholas Esposito, la difficoltà di far politica in Irpinia, a causa dei tanti chilometri che dividono i paesi.

Ha attaccato la vecchia classe politica irpina, dichiarando che “siamo pronti dopo mesi di riorganizzazione a spaccare le catene del demitismo e di questa sinistra inutile e fallimentare”.

Ha voluto ribadire l’importanza di far avvicinare il più possibile i giovani alla politica, ma anche controllare attentamente le nuove adesioni. Il giovane esponente politico ha voluto ribadire che il primo “guanto di sfida” deve essere lanciato a livello locale, sfidando i sindaci che in questi comuni hanno amministrato in maniera fallimentare.

D’Alessio ha poi ringraziato il neo portavoce provinciale della Lega Sabino Morano, definendolo “una grande guida, un faro che rappresenta tutti”.

Ha ringraziato anche Massimo Bimonte ed Errico Venezia definendoli “generali silenziosi”. Successivamente ha voluto sottolineare la bravura di Salvini nel rispolverare un vecchio patriottismo ed amore per la nazione.

Ha concluso nel ringraziare tutti i presenti, per poi lasciare la parola al vice portavoce provinciale e sindaco di Cassano, Salvatore Vecchia.