Dal napoletano al Sannio per tentare truffe: due denunce

Dal napoletano al Sannio per tentare truffe: due denunce

10 Gennaio 2020

Nella tarda mattinata di ieri 9 gennaio 2020, a seguito di richiesta di intervento da parte dei vigili urbani di Bucciano (BN) che hanno segmalato un tentativo di truffa posto in essere in danno di una 77enne del posto, militari dipendenti dalla Compagnia Carabinieri di Montesarchio (BN) e in particolare da personale della Stazione CC di Airola (BN), hanno deferito in stato di libertà un pregiudicato 31enne e una ragazza di anni 23, entrambi provenienti dal napoletano poiché ritenuti responsabili dei reati di tentata truffa in concorso.

Nel dettaglio si è accertato che gli stessi, poco prima, si erano recati a bordo di autovettura nei pressi dell’abitazione dell’anziana donna che era già pronta a consegnare la somma di euro 4.800,00 come corrispettivo di un pacco ordinato telefonicamente a nome del nipote e che sarebbe arrivato tramite corriere.

L’atteggiamento sospetto dei due è stato però notato da un cittadino residente nella zona il quale ha provveduto ad avvisare i locali vigili urbani che, a loro volta, hanno informato la Stazione CC di Airola. I militari si sono posti immediatamente alla ricerca dell’autovettura che è stata rintracciata poco dopo con a bordo la coppia. A seguito di perquisizione veicolare sono stati rinvenuti due pacchetti confezionati con carta natalizia, nonché del nastro adesivo trasparente, il tutto sottoposto a sequestro.

A carico dei denunciati veniva altresì inoltrata proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio.