D’Agostino: “Le accuse rivolte al Presidente Renzi sono infondate”

D’Agostino: “Le accuse rivolte al Presidente Renzi sono infondate”

17 giugno 2015
“Sulla riforma della scuola le minoranze hanno assunto una posizione ostruzionistica che rischia di rallentare l’ineludibile processo di cambiamento del settore e di danneggiare migliaia di docenti precari in attesa di essere assunti.Invitiamo questi partiti ad un maggiore senso di responsabilità accettando il confronto costruttivo e democratico proposto dal Presidente del Consiglio.” Lo afferma Angelo Antonio D’Agostino, Deputato di Scelta Civica.
Le accuse rivolte in queste ore al Presidente Renzi, che si è limitato a prendere atto dell’ostruzionismo in atto al Senato, sono infondate  – aggiunge D’Agostino –. La scuola italiana ha bisogno di quelle riforme che il Governo ha messo in cantiere. E’ chiaro – conclude il parlamentare di Scelta Civica – che tutti i disegni di legge sono migliorabili, ma per farlo occorre avvalersi delle regole democratiche e di proposte effettivamente migliorative.”