D’Agostino: “Governo prenda una posizione su Irisbus”

24 luglio 2014

Fiat nell’incontro di oggi con i sindacati – posizioni peraltro legittime – è quanto mai urgente che il governo assuma una posizione chiara rispetto alla questione Irisbus – dichiara l’on. Angelo Antonio D’Agostino, di Scelta Civica -. Da una parte, occorre dare rassicurazioni certe sulla cassintegrazione in deroga per evitare la messa in mobilità, come Fiat ha appena annunciato; dall’altra, serve chiarezza sugli ostacoli reali che hanno fatto arenare la trattativa tra Finmeccanica e King Long e tra questi due potenziali acquirenti e Fiat. Vale ricordare che fin dai primi passi di questa vicenda ho espresso riserve sul vero nodo della trattativa, ovvero la consistenza finanziaria dell’operazione e la reale disponibilità delle parti interessate per la copertura delle eventuali passività accumulate da Bredamenarini. Sembra che siamo ancora ben lontani dal superamento di questo scoglio, e ciò rende la prospettiva molto meno rosea di quanto si era immaginato. Il governo ha il dovere, a questo punto, di far venire a galla la verità e di impegnarsi fino in fondo per evitare che la Irisbus da grande polo nazionale di settore quale era diventi una beffa per il Paese, per l’Irpinia e per i lavoratori” – conclude D’Agostino