Da Napoli per vendere vestiti senza autorizzazioni: in tre nei guai

Da Napoli per vendere vestiti senza autorizzazioni: in tre nei guai

24 gennaio 2020

L’incremento dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, che si è concretizzato nel rafforzamento dei controlli tesi a contrastare il fenomeno dell’illegalità diffusa e dell’abusivismo commerciale, sta continuando a ottenere postivi risultati.

L’impegno profuso dal personale operante e la collaborazione dei cittadini che puntualmente segnalano la presenza di persone sospette nei pressi delle loro abitazioni hanno consentito di stilare un bilancio senz’altro positivo.

Nell’ambito di tali controlli, i Carabinieri della Stazione di Grottaminarda hanno sorpreso lungo le vie cittadine un trentenne di Napoli (con a carico precedenti di polizia) intento a vendere, senza le prescritte autorizzazioni, capi d’abbigliamento.

Oltre alla prevista sanzione pecuniaria, per il giovane è scattata la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio, attesa l’illiceità della condotta posta in essere che rendeva ingiustificata la sua presenza in quel Comune.

Analoga misura di prevenzione è stata proposta nei confronti di altri due giovani napoletani, anch’essi con a carico vicende giudiziarie, che lo attendevano poco distante a bordo di un’auto presa a noleggio.

La merce è stata sottoposta a sequestro.