CWB ed Ecotech, presentati a Confindustria i contratti di programma

5 dicembre 2012

Avellino – Il Consigliere regionale con delega alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico, Fulvio Martusciello, e il Presidente di Confindustria Avellino, Sabino Basso, hanno presentato oggi, presso la sede di Confindustria Avellino, due contratti di programma in fase di avvio sul territorio. “Siamo qui oggi presso la sede di Confindustria Avellino, per la presentazione dei due contratti di programma in fase di avvio sul territorio – ha spiegato Fulvio Martusciello – Si tratta di piani di intervento complessi, riguardanti la realizzazione di nuovi impianti, ampliamenti, ammodernamenti da attuare sul territorio campano e finalizzati al sostegno dei settori strategici per il rilancio dell’economia regionale: dallo sviluppo delle filiere, dei distretti produttivi e delle reti d’imprese, al rafforzamento delle dinamiche inerenti la contrattazione programmata a livello regionale. Il Contratto di Programma Regionale è da considerarsi il principale strumento agevolativo previsto dal PASER (Piano di Azione per lo Sviluppo Economico Regionale), finalizzato a promuovere interventi complessi a sostegno dei settori ritenuti strategici per il rilancio dell’economia regionale e la riqualificazione del tessuto produttivo della Campania. Grazie alla stipula dei contratti di programma – sottolinea Fulvio Martusciello, Consigliere regionale con delega alle Attività Produttive e allo Sviluppo Economico – il territorio potrà avvantaggiarsi della nascita di oltre 150 nuove unità occupazionali. È un segnale importante, in un momento di profonda criticità per le imprese. Attraverso questo strumento, infatti, si mettono in moto investimenti destinati ad interventi complessi, a sostegno di settori strategici per l’economia campana”.

Così anche Sabino Basso, Presidente Confindustria Avellino: “Anche grazie alla nostra continua costante attenzione e sollecitudine, finalmente sono stati finanziati dalla Regione due contratti di programma, forti nella loro proiezione innovativa e nei quali sono capofila e coinvolti imprenditori del nostro sistema associativo. Per il terzo contratto abbiamo nutrite speranze che si abbia ufficialità del finanziamento ad inizio del prossimo anno. Ricordo che i citati investimenti sono inseriti tra le priorità del PATTO DELLO SVILUPPO insieme alla Banda larga, alla Piattaforma Logistica in Valle Ufita e il retro porto di Pianodardine. Ritengo necessario sottolineare che la linea della coesione tra le Parti sociali e le Istituzioni è vincente e va perseguita con sempre maggiore determinazione”.