Cronoscalata al Santuario, record di iscritti e tanta emozione

9 giugno 2013

È stato un sabato di sport, di forti emozioni, di solidarietà quello di ieri. La Cronoscalata al Santuario Mercogliano – Montevergine dedicata a Michele Porraro, gara ciclistica amatoriale organizzata dalla Pro Loco Mercogliano in collaborazione con l’Us Acli Comitato provinciale di Avellino, si è rivelata anche quest’anno un grande successo, anzi ha segnato un doppio record, quello degli iscritti, accorsi in 130, numero molto soddisfacente trattandosi di una gara a cronometro, e quello segnato dal vincitore assoluto Antonio Borrelli della società barese Asd Autotrasporti Convertini, che in soli 35’ 24” ha raggiunto la vetta. Il taglio del nastro quest’anno è stato affidato al Presidente del Coni Comitato Provinciale di Avellino, Giuseppe Saviano, insieme al Presidente della Pro Loco Mercogliano Vittorio D’Alessio, al Presidente regionale Unpli, Mario Perrotti e al delegato allo sport del Comune di Mercogliano, Carmine Dello Russo. Numerose le presenze di ciclisti anche da fuori regione, esaltanti le prestazioni degli atleti che hanno calcato il podio: accanto al vincitore Borrelli, al secondo posto Cinque Raffaele con il tempo di 36’05” ed al terzo posto Giovanni Consiglio con il tempo di 36’57’’. Tra le donne si sono distinte Coppola Cinzia e Monika Pawelnc che coraggiosamente hanno affrontato questi faticosi 15 km di scalata. Coppa e cesto di prodotti tipici per le prime 5 società classificate: l’Asd Autotrasporti Convertini di Locorotondo (Ba), l’Asd Blufit Alessia Alborea, il Circolo Amatori della Bici, l’Asd Velosport Sorrentino ed infine il Team Bike Nughes. Sentita la partecipazione del pubblico lungo il Viale S.Modestino e numerosi i bambini che hanno giocato nell’area intrattenimento curata dai ragazzi dell’Oratorio Don Bosco e dell’Associazione Sulle Ali del Sorriso. Quest’anno la Cronoscalata ha sostenuto la onlus The Heart of Children, il cui presidente nazionale, il prof. Vittorio Vanini, è stato a Mercogliano in mattinata a far visita ai componenti della Pro Loco come forma di ringraziamento della solidarietà dimostrata al loro operato. “La cronoscalata è una grande festa dello sport. – dice il Presidente della Pro Loco Vittorio D’Alessio –ogni anno riesce a darci grandi emozioni perché, oltre ad essere un evento di aggregazione e di richiamo sia per i giovani che per gli adulti, è un’occasione per ricordare in maniera speciale il nostro amico Michele, unico “registra dall’alto” di questo evento”.