Crom, Pedicini si congratula con Antonio Giordano

17 marzo 2011

Il professor Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia nonché presidente del Comitato Scientifico del Centro Ricerche Oncologiche di Mercogliano (CROM), è stato nominato membro del “Board of Directors” della National Italian American Foundation’s (NIAF). Il direttore del CROM e dell’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” Antonio Pedicini commenta così: “E’ una nomina che riconosce l’alto valore nei propri campi di attività i professionisti interessati. Come riferimento specifico alla situazione della ricerca italiana ricordo che il prof. Giordano ha studiato e mosso i primi passi professionali nella realtà della ricerca scientifica napoletana. A questo punto una considerazione di tipo generale: quante intelligenze e quanti “valori” vengano sciupati con quella che viene definita “la fuga dei cervelli”; quasi sempre quando un nostro giovane ha la possibilità di andare a lavorare in prestigiosi laboratori stranieri, e quindi non solo in America ma anche in Europa, è facile vedere che la persona in questione raggiunge livelli di professionalità alti e non di rado altissimi. Questo è il caso di Antonio Giordano che ha raggiunto un livello di eccellenza che gli viene riconosciuto negli Stati Uniti per le sue ricerche, in particolare sul gene oncosoppressore RB2/p130 e per l’attività che svolge quale direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia e in Italia quale professore di anatomia patologica all’Università di Siena e per quanto ci riguarda da vicino quale Presidente del Comitato Scientifico del Centro di Ricerche Oncologiche di Mercogliano in stretta correlazione con L’IRCSS G. Pascale. Ad Antonio Giordano le mie felicitazioni per ulteriori prestigiosi successi”.