Covid-19, Ariano Irpino come Vo’ Euganeo: in quasi 700 positivi al test sierologico

Covid-19, Ariano Irpino come Vo’ Euganeo: in quasi 700 positivi al test sierologico

23 maggio 2020

Ariano Irpino era la nostra Vo’ Euganeo, ma abbiamo avuto la capacità di intervenire con intelligenza, con una macchina organizzativa importante formata da Asl, Protezione Civile e Comune, applicando uno studio approvato dalla Federico II“.

E’ un passaggio del direttore dell’Istituto Zooprofilattico di Portici Antonio Limone durante la conferenza stampa convocata in video-meeting dalla Regione Campania.

Quasi 700 persone (673 per la precisione) sono risultate positive allo screening effettuato nei giorni scorsi sul Tricolle. 13.444 il totale dei test sierologici effettuati in quattro giorni. Ovviamente non significa che tutte le 700 persone sono attualmente positive al Covid-19, per questo sarà necessario effettuare anche il tampone per verificare se la positività è ancora in corso.

Il dato che comunque ha tenuto a sottolineare Limone nel corso della conferenza stampa è che il 95% della popolazione arianese non ha contratto il virus. “Solo il 5%, sui 13.444 campioni analizzati, è stato contagiato dal virus – ha spiegato -. Abbiamo processato i campioni di sangue in tempi da record e ora abbiamo la capacità di leggere un dato statistico su un territorio di 180 chilometri quadrati. Confidiamo nella possibilità che la carica virale si attenui”.

“Aver avuto 14mila prelievi – ha aggiunto il governatore Vincenzo De Luca – è stato un episodio di grande spirito civico e per questo ringrazio la popolazione. Metteremo a disposizione della comunità scientifica italiana questo test, che per dimensioni non è stato mai condotto in Italia“.