Costituito comitato per referendum contro austerità

15 luglio 2014

  Nella giornata di ieri 14 luglio si è tenuta al “Samantha della Porta” l’assemblea per la costituzione del comitato provinciale a sostegno dei 4 referendum contro le politiche di austerità. I referendum si propongono di cancellare alcune disposizioni contenute nella legge 243 del 2012 che rende operativo l’obbligo del pareggio di bilancio introdotto in Costituzione con la modifica dell’art. 81. Nei fatti i referendum si propongono di contrastare e sconfiggere i dettami della politica di austerità imposta dai vincoli europei e seguita da tutti i governi che si sono succeduti negli ultimi anni. Serve per questo una forte spinta popolare in grado di riaprire una discussione partecipata nel paese sulla impostazione della politica economica che è necessaria per uscire dalla crisi e per tornare a crescere. E’ necessario una svolta significativa perché l’austerità seguita finora ha provocato solo povertà, stagnazione, disoccupazione. L’Europa e l’Italia con la cura delle politiche di rigore stanno peggio del 2007 quando è iniziata la crisi. Il modello da seguire è quello del referendum per l’acqua pubblica e quindi occorre ricercare e favorire il più ampio e unitario coinvolgimento dei cittadini a partire dai soggetti  più colpiti dalla crisi. La discussione ha fatto registrare una larga condivisione di questa impostazione insieme alla volontà di essere in campo per dare un fattivo contributo alla campagna per la raccolta delle firme che entro il 30 settembre deve nazionalmente raggiungere e superare la soglia delle 500.000 sottoscrizioni. Si è deciso di dar vita ad un comitato aperto in modo che ulteriori adesioni possano aggiungersi a quelle finora pervenute e di affidare ad Antonio Famiglietti della Cgil il compito  di convocare nei prossimi giorni il comitato per avviare operativamente l’attività. Hanno già aderito al comitato : Sergio Scarpa – segretario prov.leFiom, Salvatore Alaia – sindaco di Sperone,  Antonio Gengaro – Centro Sinistra Alternativo, Franco Fiordellisi – segretario provinciale Filctem, Federazione Comunisti Italiani Avellino, Federazione Provinciale SEL Avellino, Silvia Curcio – operaia Irisbus, Dario Meninno – operaio Irisbus, Marco D’Acunto – Segr. Prov.le Funzione Pubblica, Sinistra PD  – area “Cuperlo”, Italia D’Acierno  –  Fiom, Antonio Di Stasio – Cgil Pensionati, Sinistra PD area “Civati”, Mimmo Frungillo  -docente Universitario, Mimmo Giugliano  –  Cgil Avellino , Norberto Vitale, giornalista