“Corso avanzato per l’avvio all’istruzione superiore, alla ricerca e alle professioni”, al Guido Dorso di Avellino la seconda edizione

“Corso avanzato per l’avvio all’istruzione superiore, alla ricerca e alle professioni”, al Guido Dorso di Avellino la seconda edizione

13 marzo 2019

Parte il 15 marzo la II edizione del “Corso avanzato per l’avvio all’istruzione superiore, alla ricerca e alle professioni”, rivolto ai migliori studenti del penultimo anno degli Istituti superiori di Avellino e provincia.

Il Corso, organizzato quest’anno insieme alla Fondazione don Gnocchi, con la collaborazione della Camera di Commercio di Avellino e dell’Ufficio scolastico provinciale, si svolgerà in orario pomeridiano presso l’Oratorio della SS. Annunziata, in piazza Duomo, ad Avellino. Gli incontri avranno una cadenza settimanale e si terranno nel periodo compreso fra il 15 marzo e il 12 aprile.

Dopo il successo della prima edizione, l’iniziativa si svolgerà quest’anno sul tema “Robotica tra presente e futuro”, avendo individuato nella robotica un settore-chiave, per sua natura interdisciplinare, che coinvolge molteplici campi, dall’ingegneria alla medicina, dalle scienze umane ai beni culturali.

Sulla base delle candidature inviate da nove Istituti superiori di Avellino e provincia, che si ringraziano per la collaborazione, sono stati selezionati e ammessi a partecipare al Corso 18 studenti.
Gli studenti ammessi dovranno produrre al termine del Corso un elaborato, consistente nell’approfondimento di uno degli argomenti affrontati durate le lezioni, liberamente scelto da ogni allievo e volto a proiettare il tema stesso nel proprio percorso futuro di studio e di lavoro.

Una commissione, nominata dal Presidente del Centro Dorso, esaminerà gli elaborati. Agli allievi che completeranno il percorso e al cui elaborato verrà attribuito un giudizio positivo verrà rilasciato un attestato di partecipazione al fine del riconoscimento di crediti formativi da far valere sul voto finale dell’esame di stato.

La commissione individuerà altresì l’elaborato migliore e allo studente più meritevole sarà attribuita una borsa di studio di 3.000 euro da utilizzare per sostenersi agli studi universitari, partecipare a viaggi di studio e di istruzione, frequentare corsi di lingue straniere, acquistare libri e altri sussidi didattici, etc. Al secondo e al terzo classificato verrà assegnata una borsa di 1.000 euro ciascuno.