Corridoi energetici: firmato il primo Protocollo d’Intesa nazionale

30 giugno 2005

Avellino – Interventi di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale: firmato ieri mattina a Caserma Litto alla presenza dell’Assessore provinciale Bruno Fierro il Protocollo di Intesa, il primo a livello nazionale, in merito ai criteri localizzativi (criteri ERA). L’importante accordo sui corridoi energetici ha riguardato i seguenti Enti: Provincia di Napoli, la Provincia di Avellino, la Provincia di Benevento, la Provincia di Caserta, la Provincia di Salerno, l’ANCI Campania,  il Gestore della rete di trasmissione nazionale S.p.A.. All’incontro ha partecipato anche il rappresentante della Regione Campania. Un protocollo che ha la finalità di pervenire ad una valutazione preventiva e quindi di concertazione dei criteri e delle scelte localizzative delle opere elettriche presenti nel Programma Triennale scorrevole di Sviluppo. I Criteri localizzativi ERA hanno la finalità di portare all’individuazione condivisa di corridoi ambientali, quali elementi di macrolocalizzazione di impianti e dovranno essere adottati nella localizzazione degli elettrodotti di trasmissione. Spetterà ai componenti del Tavolo Tecnico di Concertazione, qualora ne fosse ravvisata la necessità da parte degli stessi componenti, anche mediante sopralluoghi, determinare la reale percorribilità per selezionare il corridoio preferenziale e individuare le fasce di fattibilità ambientale per le soluzioni localizzative. Il caso dell’installazione degli Elettrodotti che ha creato tante polemiche tra le popolazioni interessate, con il Protocollo d’Intesa firmato ieri mattina alla Provincia, seguirà nuove regole: innanzitutto di concertazione, e il progetto di installazione deve tener conto dei corridoi energetici e quindi, come suol dirsi, non calato dall’alto.