Coronavirus, l’Irpinia non si ferma: scuole chiuse soltanto a Lauro. Attivata in Prefettura task force operativa

Coronavirus, l’Irpinia non si ferma: scuole chiuse soltanto a Lauro. Attivata in Prefettura task force operativa

24 febbraio 2020

Alfredo Picariello – Scuole aperte regolarmente, manifestazioni di Carnevale o altro tipo di manifestazioni si potranno svolgere senza problemi. Ed ancora: le persone sotto sorveglianza sanitaria, perché provenienti dalle zone a rischio del Nord, quindi ricandenti nei comuni di Lauro, Moschiano, Taurano, Carife, Solofra e Montefusco, saranno sottoposte domani al tampone.

Sono queste le decisioni prese in Prefettura, al termine del lungo summit che si è avuto tra il massimo rappresentante di Governo, Paola Spena, l’Asl, l’azienda ospedaliera Moscati, le forze dell’ordine ed alcuni sindaci delle zone più esposte in questo momento. Si è dato vita ad una vera e propria task force operativa che sarà attenta a valutare tutte le situazioni ed a monitorare costantemente il fenomeno.

L’unico comune che ha previsto la chiusura delle scuole fino a data da definirsi è quello di Lauro. Lo ha comunicato lo stesso sindaco Bossone nel corso della riunione in Prefettura. “Anche in questo caso – sottolinea il Prefetto Spena – seguiremo bene la cosa”. Le persone che saranno sottoposte al tampone sono circa 25, spiega il direttore generale del’Asl, Maria Morgante: “Sono tutte asintomatiche, quindi avremmo potuto anche fermarci qui, ma la Regione Campania ha chiesto di fare i tamponi a tutti coloro che sono stati nelle zone a rischio”.

IN AGGIORNAMENTO