Coronavirus, gite scolastiche sospese in Campania. Quarantena per chi ha avuto contatti con casi confermati di malattia

Coronavirus, gite scolastiche sospese in Campania. Quarantena per chi ha avuto contatti con casi confermati di malattia

22 febbraio 2020

Il Presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, ha invitato i dirigenti delle scuole campane a sospendere l’organizzazione delle gite scolastiche per motivi precauzionali.

La Campania, insieme alle altre Regioni, è in diretto contatto con a Protezione Civile Nazionale e il Governo, che riunirà stasera il Consiglio dei Ministri.

Proprio l’esecutivo, in particolare il Ministro della Salute Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che obbliga le “Autorità sanitarie territorialmente competenti di applicare la misura della quarantena con sorveglianza attiva, per quattordici giorni, agli individui che abbiano avuto contatti stretti con casi confermati di malattia infettiva diffusiva COVID-19”.

Viene “fatto obbligo” inoltre a tutti coloro che siano arrivati in Italia negli ultimi quattordici giorni dopo “aver soggiornato nelle aree della Cina interessate dall’epidemia” di comunicare al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria locale del rientro dal Paese orientale.

Dopodiché, sarà compito dell’azienda sanitaria di riferimento di sorvegliare attivamente l’individuo e di considerare “misure alternative di efficacia equivalente” in caso di “presenza di condizioni ostative”.