Coronavirus, buone notizie per l’Irpinia: negativi i primi 18 test, attesa per gli ultimi 8

Coronavirus, buone notizie per l’Irpinia: negativi i primi 18 test, attesa per gli ultimi 8

27 Febbraio 2020

Renato Spiniello – Buone notizie per l’Irpinia sul fronte Coronavirus: negativi, infatti, i 18 tamponi provenienti dai comuni di Montefusco, Lauro, Solofra, Taurano e Moschiano, effettuati dall’Asl di Avellino su soggetti tornati dalla zona rossa lombarda – o comunque che sono stati a stretto contatto con loro – e inviati al “Cotugno” di Napoli per le analisi.

“Non c’è assolutamente allarmismo in questo momento – sottolinea la manager dell’Asl Maria Morgante a margine del vertice che si è tenuto in Prefettura – Stamattina abbiamo inviato altri 8 tamponi e domani avremo i risultati”.

Gli ultimi test riguardano soggetti in isolamento a Caposele, Carife, Mirabella Eclano e Mercogliano. “Le persone attenzionate resteranno tutte sotto sorveglianza sanitaria fino al 14° giorno – precisa il direttore generale dell’azienda di via Degli Imbimbo – da questo momento in poi, come da circolare, effettueremo test soltanto su coloro che presentano sintomi della malattia”.

Sulla decisione assunta del governatore della Campania Vincenzo De Luca di chiudere per tre giorni scuole, asili e università, la Morgante aggiunge: “Tutti i comuni si sono attivati per le procedure di disinfezione, come richiesto dalla Regione. Noi come Asl abbiamo fornito indicazioni su come effettuarla”.

Anche il presidente della Provincia Domenico Biancardi si è attivato dal punto di vista della bonifica dei plessi: “Per solidarietà al provveditore Rosa Grano (presente al vertice, ndr) ci faremo carico dei costi per gli edifici di nostra competenza, ovvero le scuole superiori. I lavori sono stati affidati e domani mattina partiranno. Per quanto riguarda i comuni spetterà ai sindaci attivarsi per gli edifici di competenza”.

Anche il primo cittadino di Avellino Gianluca Festa, presente al summit a Palazzo di Governo insieme al direttore generale del “Moscati” Renato Pizzuti e ai i vertici provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza e Questura, ha confermato che la disinfezione nelle scuole di competenza di Palazzo di Città prenderà il via nella giornata di domani.