Coppe europee, libertà di scelta per i club: la Sidigas bisserà la Champions

Coppe europee, libertà di scelta per i club: la Sidigas bisserà la Champions

21 marzo 2017

L’Assemblea della Lega Basket Serie A, che si è svolta ieri a Bologna, ha deliberato in merito alla partecipazione dei propri club alle competizioni europee della prossima stagione stabilendo che ogni società potrà, in base al ranking finale della stagione e al numero di posti disponibili, scegliere a quale competizione partecipare.

Il posto in Eurolega sarà ovviamente dell’Olimpia Milano, grazie alla licenza decennale stipulata nel novembre 2015, gli altri posti disponibili saranno assegnati fino ad esaurimento slot, ovvero 3 per la Champions League e 2 per l’Eurocup (anche se il presidente Egidio Bianchi ha ricevuto mandato per richiedere un terzo ingresso sulle 24 partecipanti) più l’eventuale accesso alla Fiba Europe Cup.

In quest’ottica la Sidigas, in base alla classifica finale della Serie A al termine dei playoff (a parità di livello di eliminazione conteranno i piazzamenti della stagione regolare), parrebbe intenzionata a bissare l’avventura con la neofita Basketball Champions League. Competizione che il roster di Sacripanti ha disputato egreggiamente uscendo solo agli ottavi di finale contro la Reyer Venezia.

Il Ceo della Champions League, Patrick Comninos, parteciperà ad una delle prossime Assemblee di Lega e presenterà il progetto per la prossima stagione per la quale dovrebbe essere confermato il bonus di ingresso di 100mila euro alle 32 partecipanti alla stagione regolare, mentre il premio per la vincente dovrebbe salire dagli attuali 500mila euro fino a 1 milione.

Avellino, insieme a Sassari e Venezia, sembrerebbero orientate ad iscriversi nuovamente alla prima manifestazione Fiba, così come Capo d’Orlando; preferenza per l’Eurocup invece per Trento e Reggio Emilia, già costrette a rinunciare alla wild-card della seconda coppa Eca nell’estate 2016.

di Renato Spiniello.