Coppa Campania – Vittoria inutile del Grotta sul campo del San Vito Positano

Coppa Campania – Vittoria inutile del Grotta sul campo del San Vito Positano

12 ottobre 2016

Il Grotta nella splendida cornice di Positano, perla della costiera Amalfitana, per ribaltare il 2-1 subito a Grottaminarda e accedere così agli ottavi di finale di Coppa Campania. L’inizio è tutto di marca locale, forti della categoria superiore i locali si fanno vedere dalle parti di Cornacchia con Falanga e Schiavone. Il Grotta risponde alla mezz’ora con Volzone da distanza ravvicinata, Palumbo, pipelet di casa, riesce a respingere la conclusione a botta sicura. Sul finire della prima frazione è ancora la formazione ufitana a rendersi pericolosa: Lamberti chiama Palumbo ad un’altra difficile parata e nell’azione seguente ancora lo scatenato Volzone coglie il montante con un tiro improvviso dall’interno dell’area di rigore.

La ripresa di apre sulla falsariga dei primi quarantacinque: ovvero con l’undici di Bruno ad accerchiare l’area di rigore costiera. Al 53′ il parziale si sblocca grazie a Santese, splendida l’azione del numero 7 che trasforma in rete una magistrale giocata di tacco del solito Volzone. Mister Guarracino cambia volto al suo numero 10 ed è proprio il nuovo entrato Maione ad impensierire gli ospiti. L’esterno costiero prima serve Vanacore e poi si mette in proprio tentando lo ‘scaletto’ sull’uscita di Cornacchia. Il lob tuttavia termina sul fondo. Al 90′ i giallorossi sfiorano il gol qualificazione con Volzone, il cui destro in diagonale fa correre un brivido lungo la schiena a Palumbo ma termina lontano dallo specchio dei pali. Dopo 4 minuti di recupero lo 0-1 non premia gli irpini, che escono comunque a testa alta dalla competizione contro una compagine di categoria superiore.

SAN VITO POSITANO – GROTTA 0-1 (2-1 all’andata)

8′ s.t. Santese.

SAN VITO POSITANO (4-3-3): Palumbo; Imperato (dal 1′ s.t. Latino), Schiavone, Porzio, Savarese; Vanacore, Biondi, Donnarumma; Falanga (dal 39′ s.t. Grieco), Pagano, Palomba (dal 13′ s.t. Maione) A disposizione: Munao, Autiero, Balestrieri, Pignataro. All: Guarracino.

Grotta (4-4-2): Cornacchia; Fiore (dal 34′ s.t. Villani), Penta, Giacomini, Abbruzzese; Santese (dal 42′ s.t. Pasquariello), Caruso, Ranaudo, Di Dio; Lamberti, Volzone. A disp: Annese, Botta, De Mari, Riccio. All: Bruno.

Arbitro: Alessio Perillo di Napoli.

Note: ammoniti: Santese (G), Giacomini (G); Maione (P); calci d’angolo: 3-5; recuperi: 1′ primo tempo, 4′ secondo tempo; presenti circa 50 spettatori.


Commenti

  1. […] da fare per il Grotta, che ha ottenuto una miracolosa – ma inutile – vittoria sul campo dell’ostico San […]