Controllo del territorio, due persone in manette

Controllo del territorio, due persone in manette

23 maggio 2015

Sono due le persone tratte in arresto dai Carabinieri negli ultimi due giorni, entrambe in esecuzione a provvedimenti di cattura emessi dalla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo. Il risultato operativo è strettamente collegato alla capillare attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dai militari del Comando Provinciale di Avellino e tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Nel pomeriggio dello scorso 21 maggio i militari della Stazione di Roccabascerana, nel corso di un servizio perlustrativo, hanno sottoposto a controllo di polizia un 25enne di nazionalità marocchina accertando che sul suo capo pendeva un provvedimento restrittivo. Per l’uomo sono scattate le manette in esecuzione di una sentenza di una condanna che, riconoscendolo responsabile di delitti in materia di sostanze stupefacenti, ne disponeva la detenzione domiciliare per due anni.

Sorte analoga è toccata nella giornata di ieri a Serino ad un 30enne cittadino romeno, rintracciato dai militari della locale Stazione. L’uomo infatti, risultava essere gravato da un provvedimento di cattura che ne disponeva la detenzione in carcere in seguito ad una sentenza di condanna, pronunciata a suo carico e divenuta irrevocabile, per i delitti di rapina e lesioni. Condotto inizialmente presso il Comando Provinciale Carabinieri di Avellino l’uomo, espletate le formalità di rito, veniva tradotto dagli uomini dell’Arma presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino ove veniva associato e dove ove salderà il proprio debito con la giustizia scontando un residuo di pena definitiva pari a 2 anni e 2 mesi.