Amministrazione trasparente, Cipriano sottoscrive l’appello di Libera: “Necessari nuovi strumenti contro la corruzione”

Amministrazione trasparente, Cipriano sottoscrive l’appello di Libera: “Necessari nuovi strumenti contro la corruzione”

14 maggio 2019

«Ho aderito senza alcuna esitazione alla campagna “Amministrazione trasparente” promossa da Libera Avellino e indirizzata a tutti i candidati a sindaco alle prossime elezioni comunali. Le Mafie e la corruzione vanno contrastate con ogni mezzo. La repressione da sola non basta. Serve, contemporaneamente, un’azione di prevenzione, fondata sulla partecipazione civica e sull’esercizio della buona politica. Per questo saluto con piacere l’apertura da parte di Libera di uno spazio di proposta e di monitoraggio su queste tematiche. Uno spazio che deve rappresentare un richiamo alle coscienze di ciascuno di noi».

Con queste parole Luca Cipriano, candidato sindaco della coalizione di Centrosinistra che vede insieme “Mai più”, “Avellino più”, “Partito Democratico” e “Laboratorio Avellino” annuncia la sua adesione alla campagna «Amministrazione trasparente» promossa dal Coordinamento provinciale di Libera.

«Faccio mio un passaggio fondamentale dell’appello lanciato da Libera: una comunità non è tale se rinuncia al suo potere forte di vigilanza sull’amministrazione e se non esercita il suo diritto al voto in maniera consapevole – prosegue Cipriano – Per questo è fondamentale costruire spazi di partecipazione e dialogo alla vita pubblica, che mantengano alta l’attenzione sull’espressione più alta della democrazia del paese che è rappresentata proprio dall’esercizio del voto».

«L’educazione alla legalità e il coinvolgimento dei cittadini sui temi della corruzione e delle infiltrazioni mafiose deve essere uno dei compiti di un buon amministratore – conclude Cipriano –. Alle opere di sensibilizzazione, però, devono essere affiancate azioni concrete che portino alla più totale trasparenza nella macchina amministrativa. Sono convinto che la promozione della legalità debba essere esercitata quotidianamente e per farlo, una volta sindaco, affiderò una delega specifica alla trasparenza amministrativa».