Contrada Archi sotto assedio, non si fermano i furti nelle ville. I residenti: “Siamo abbandonati”

Contrada Archi sotto assedio, non si fermano i furti nelle ville. I residenti: “Siamo abbandonati”

5 marzo 2018

Marco Imbimbo – Ormai è un susseguirsi costante di furti nelle abitazioni di Contrada Archi. L’ultimo, in ordine cronologico, è avvenuto nel pomeriggio, ma almeno altre due abitazione erano già state prese di mira in questi giorni.

I ladri hanno atteso che il proprietario si allontanasse da casa per entrare e fare razzia di ogni oggetto che potesse avere un valore. Un vero e proprio raid, durato poco, perchè il proprietario di casa si sarebbe assentato per poco più di un’ora dalla sua abitazione. Al rientro, poi, la scoperta con i ladri che sarebbero andati a colpo sicuro, sapendo già cosa cercare e soprattutto dove. Segno che, ormai, le abitazioni di Contrada Archi sono nel mirino costante dei delinquenti, con veri e propri appostamenti per studiare le abitudini dei residenti e colpire al momento opportuno.

“Ci hanno rubato ogni cosa di valore che c’era in casa o per lo meno quello che era avanzato dai precedenti furti”, dichiara la vittima. “Non è la prima volta che subiamo rapine. Ormai siamo stati completamente abbandonati da istituzioni e forze dell’ordine. I ladri fanno quello che vogliono”.

Anche nei giorni scorsi altre abitazioni erano finite nel mirino dei ladri, sempre con azioni veloci e sapendo dove cercare. Una situazione, quella dei furti nelle ville, che sembra incontrollabile. A nulla sono valsi, finora, i tavoli in Prefettura per mettere in campo un’azione di contrasto a questi raid.