Continuano le adesioni a Scelta Civica, D’Agostino a Fontanarosa

8 febbraio 2013

Numerosi amministratori in queste ore seguono l’esempio del sindaco di Cassano irpino Salvatore Vecchia: salire in politica per dare un contributo e non per avere una poltrona; a sottolineare la proposta schock di “Scelta Civica” è il coordinatore elettorale Giuseppe Ruberto: “La decisione di coerenza del sindaco Vecchia di lasciare la vicepresidenza della Comunità Montana è la conferma della grande attenzione che il movimento guidato dal Presidente Monti sta riscuotendo negli amministratori della nostra provincia. Ne è evidente testimonianza anche la costituzione spontanea di decine di comitati elettorali a sostegno della candidatura alla Camera di Angelo D’Agostino, garanzia di competenza e credibilità. Scelta Civica mette in campo idee e persone nuove, punta su progetti concreti per la crescita economica della nostra provincia, da troppi anni ingessata dall’azione di una classe politica interessata soltanto alla spartizione dei posti di potere negli enti sovracomunali e del tutto inconcludente nella programmazione dello sviluppo del territorio”.

Dopo l’ascolto dei giovani, dei sindaci, dei lavoratori occupati o in mobilità, dei liberi professionisti, il viaggio elettorale di “Scelta Civica” ha fatto di nuovo tappa nel tessuto imprenditoriale irpino d’eccellenza. Ad accogliere Angelo D’Agostino e il capolista della circoscrizione Campania 2 Antimo Cesaro la candidata Katia Petitto e i lavoratori del Gruppo Petitto (Donna Chiara, Elbor, Novofil, Ctp conduttori) con cui i candidati si sono confrontati sui temi dell’attualità, politica e non.

“Quello con le maestranze è stato un dialogo speciale – ha sottolineato il capolista Cesaro – occorre garantire standard occupazionali all’Irpinia e concreta affermazione dei prodotti di qualità sul mercato nazionale ed estero”.

Se la banca del Sud di Tremonti si è rivelata la classica zolletta di zucchero, peraltro mai data al Mezzogiorno perché sparita nel nulla, l’Agenda Monti del Sud fa il cuore dello sviluppo indicando la via concreta da percorrere. “In questa direzione – ha ricordato Angelo D’Agostino – va la Export Bank immaginata per rafforzare la presenza all’estero delle aziende italiane di qualità; la Export Bank può effettivamente favorire l’internazionalizzazione di tante imprese del Sud che hanno know how ed eccellenti capacità produttive ma scarso sostegno per l’accesso al credito”.

APPUNTAMENTO SABATO 9 FEBBRAIO

Angelo D’Agostino sarà domani a Fontanarosa (Av). Presso la sala convegni del Museo Civico i candidati di “Scelta Civica con Monti per l’Italia” incontreranno la cittadinanza. Interverranno Ettore Zecchino ed il capolista Antimo Cesaro; ad introdurre i lavori Pasquale Pasquariello del locale comitato elettorale.