Consiglio Regionale della Campania, approvato il bilancio per il trienno 2017/2019

Consiglio Regionale della Campania, approvato il bilancio per il trienno 2017/2019

by 22 dicembre 2016

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, ha approvato a maggioranza, con il voto contrario delle opposizioni, il Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2017/2019 (30 voti favorevoli e 14 contrari) e la Legge di Stabilità regionale 2017 (30 voti favorevoli e 16 contrari). I provvedimenti sono stati introdotti all’esame dell’Aula dal Presidente della Commissione Bilancio Francesco Picarone (Pd).

La legge di Stabilità prevede, tra l’altro, misure per la riduzione dei costi della politica e della burocrazia regionale, tra cui la rinunciabilità delle indennità di funzione e delle indennità di carica dei consiglieri regionali sia da parte di questi ultimi che degli assessori regionali; la riduzione del fondo per la retribuzione di posizione e di risultato della dirigenza; il taglio per il personale dei trattamenti e degli incentivi non previsti dai contratti collettivi; le sanzioni per la burocrazia inefficiente per le quali l’amministrazione regionale è tenuta, su istanza di parte ad indennizzare il cittadino per la mancata osservanza per dolo o per colpa dei termini del procedimento amministrativo, che costituisce elemento di valutazione della performance individuale nonché di responsabilità disciplinare e amministrativo-contabile del dirigente e del funzionario inadempiente; il recupero di contributi regionali straordinari concessi da anni a favore di Comuni ed altri enti per opere pubbliche che risultano non avviate o compiute.

Sono previste azioni in materia ambientale, tra cui la destinazione delle risorse generate dal trasferimento della proprietà del termovalorizzatore di Acerra alla regione Campania, eccedenti gli oneri di gestione, gli ammortamenti e gli accantonamenti per le opere di dismissione finale dell’impianto, per gli interventi relativi al ciclo integrato dei rifiuti e delle acque; azioni per la sicurezza dei cittadini con l’istituzione del fondo per il sistema integrato della videosorveglianza stradale con uno stanziamento pari a trecentomila euro per ciascuno degli anni 2017,2018,2019; azioni per il diritto allo studio, per tutelare e rendere effettivo il diritto allo studio scolastico e all’istruzione dei giovani è istituito il fondo regionale per il diritto allo studio scolastico nella scuola superiore (1 milione per ciascun anno 2017,2018,2019 a cui potranno accedere gli istituti di istruzione secondaria di secondo grado); è stanziata la somma di tre milioni per ciascuno degli anni di riferimento del bilancio al fine di concorrere alle spese di gestione, funzionamento e manutenzione degli asili nido delle amministrazioni comunali; è istituito il “Fondo per i minori in difficoltà”, con uno stanziamento di 1,5 milioni di euro, per concedere borse di studio ai minori detenuti o a rischio di emarginazione; è istituto un fondo di due milioni per ciascun anno 2017,2018,2019 per il sostegno alle Residenze sanitarie assistenziali pubbliche; sono previste azioni a sostegno della ricerca scientifica e tecnologica e dei giovani ricercatori.

Il testo prevede azioni a sostegno dei cittadini diversamente abili con l’istituzione del fondo inattuazione della Legge sul “Dopo di Noi” di cinquecentomila euro per ciascun anno 2017,2018,2019. Nell’ambito di tali azioni, la Giunta determina i criteri di riparto del fondo anche al fine di valorizzare le strutture immobiliari della regione Campania da destinare alle attività lavorative, di accoglienza e di aggregazione per le persone con disabilità.

Sono previste azioni di sostegno ai centri di ricerca d’eccellenza campani per contribuire all’innovazione e alla formazione di giovani ricercatori per 1,4 milioni di euro e azioni a sostegno della cultura diffusa per promuovere la cultura della responsabilità sociale ed etica del territorio, per sostenere la parità di genere e il contrasto alla violenza sulle donne, con il finanziamento dell’Osservatorio sul fenomeno della violenza di genere finalizzato a promuovere azioni contro la violenza sulle donne, con l’incremento dello stanziamento a 300.000 di euro annui per l’acquisto da parte dei Comuni di giochi per i bambini con disabilità nelle aree verdi, e per supportare i cittadini campani residenti all’estero e le loro famiglie.

Infine, azioni per l’ambiente, il territorio e le produzioni agricole locali con: il rafforzamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, attraverso la disponibilità ai comuni di risorse pari a 12 milioni di euro e il sostegno delle produzioni agricole locali per preservarne la coltura e sostegno al reddito in caso di perdita di produzione (600.000 euro); azioni per il patrimonio culturale e il turismo con l’istituzione di un fondo per enti locali, enti pubblici, enti ecclesiastici e associazioni culturali finalizzato al recupero del patrimonio culturale e architettonico religioso, eventi culturali e il turismo, per risorse complessive di circa 9 milioni di euro.

Infine, disposizioni in materia di contributi regionali: rottamazione delle ingiunzioni fiscali con esclusione delle sanzioni notificate dal 2006 al 2016 e aumento dei canoni di imbottigliamento delle acque minerali e destinazione delle maggiori entrate alla salvaguardia degli stipendi dei lavoratori dei Consorzi di Bacino.