Consiglio nazionale Ugl, Vassiliadis: “Anno di grandi battaglie”

Consiglio nazionale Ugl, Vassiliadis: “Anno di grandi battaglie”

1 febbraio 2016

Grande partecipazione di irpini alla due giorni del Consiglio Nazionale dell’Ugl, conclusosi oggi a Chianciano: il segretario confederale Ornella Petillo, il segretario nazionale dei Metalmeccanici Antonio Spera, il segretario Costantino Vassiliadis , il segretario provinciale dei Metalmeccanici Antonio Oliviero, Antonio Silvestro dell’Ugl Giovani e il dirigente sindacale Aurelio Melchionno. Tanti ed importanti sono stati i temi affrontati nella due giorni con relazioni ed interventi appassionati e concreti: dall’assenza di politiche per il Sud al Jobs Act, welfare e politiche sociali. Ed ancora , il pericoloso declino industriale a partire dalla Siderurgia (Ilva) fino ad arrivare alla Chimica, l’ambiente e le trivellazioni. Temi che sono stati seguiti, nella giornata conclusiva, da diverse mozioni che sono state votate e approvate all’unanimità dal Consiglio Nazionale.

“E’ stato un Consiglio Nazionale non solo interessante per i temi affrontati ma anche quale momento di confronto che ha avuto l’obiettivo di mettere in campo, come è stato ben evidenziato dal segretario generale dell’Ugl Francesco Paolo Capone nella sua relazione , tutte quelle azioni e quelle proposte per la tutela dei lavoratori e dei pensionati”. Dichiara il segretario dell’Ugl-Utl di Avellino Costantino Vassiliadis.

“Condivido appieno la mission del Sindacato per il 2016 dettata, in chiusura del Consiglio, dal nostro segretario generale, per noi dell’Ugl il 2016 sarà, anzi è già, un anno di grandi battaglie che vedranno la Confederazione, le categorie e tutte le Unioni territoriali impegnate al fianco dei lavoratori e dei pensionati. Un lavoro di gruppo, dunque, fondamentale e necessario per difendere i diritti di tutti i lavoratori, per essere sempre al fianco dei nostri iscritti e a sostegno delle fasce più deboli” – conclude il segretario dell’Ugl-Utl di Avellino Costantino Vassiliadis.