Consiglio fabbrica ex Irisbus: “Ecco le nostre richieste al governo”

10 giugno 2014

Il consiglio di fabbrica dell’ex irisbus nella riunione che si terrà il 17 giugno, in merito al piano industriale presentato dalla IIA, la Rsu della Irisbus chiederà al governo: “garanzie sulla missione produttiva e preservazione della vocazione artigiana e creativa dei dipendenti. Mantenimento degli organici attualmente in forza con pari dignità e con data certa di rientro. Applicazione del CCNL Metalmeccanici Industria (Federmeccanica). ssetto societario con maggiore presenza pubblica ed a tempo indeterminato. Per la salvaguardia di ulteriori posti di lavoro e professionalità, coinvolgere per prime, nella scelta dei fornitori, le aziende dell’indotto che già lavoravano con la Irisbus, sia per la fornitura di servizi che di materiali. Si chiede alla IIA, di dettagliare come intenda realizzare la sinergia tra i due stabilimenti di Bologna e Flumeri nella prospettiva di fare le stesse attività. Inoltre la RSU Irisbus ritiene siano necessari chiarimenti e garanzie sugli investimenti che la newco intende fare; presupposto determinante ed essenziale ad innescare una crescita occupazionale che dia speranza alle giovani generazioni della nostra martoriata terra”.