Consiglio comunale di pomeriggio, soddisfatto il Partito Democratico

14 dicembre 2011

Mercogliano – “Il Partito Democratico prende atto con soddisfazione della decisione del sindaco di Mercogliano di convocare il prossimo consiglio comunale di pomeriggio, accogliendo finalmente le richieste dei gruppi e dei partiti di opposizione”. Così, in una nota congiunta, il consigliere democratico e il segretario cittadino del Pd Pasquale Ferraro e Bruno Gambardella. “Peccato – si legge ancora – che per ottenere questo risultato siano state necessarie azioni eclatanti (a partire dall’abbandono dell’aula e dal rifiuto di partecipare alle sedute) dei consiglieri di minoranza e, soprattutto, una nota del Prefetto di Avellino. Il rappresentante del governo ha richiamato il prof. Carullo ad un atteggiamento coerente con la legge ed il buon senso. Il sindaco e presidente del consiglio comunale, continuando le best practies del suo predecessore, si è ostinato a convocare i consigli comunali alle nove di mattina impedendo, di fatto, la partecipazione dei cittadini e costringendo l’Ente a corrispondere ai datori di lavoro dei consigli comunali dipendenti privati le indennità di assenza. Chi amministra, soprattutto in tempi difficili per i conti pubblici, non può privilegiare gli interessi e la comodità dei membri di giunta o di maggioranza, ma deve cercare di risparmiare sulle spese inutili. Il costo dello straordinario da corrispondere ai dipendenti comunali eventualmente chiamati a supportare i lavori consiliari è con tutta evidenza decisamente inferiore rispetto ai rimborsi dovuti alle aziende private. La nota del Prefetto – chiudono – sembra aver condotto Carullo sulla strada della serietà, almeno su questa questione”.