Consiglio Comunale di Avellino, schermaglie sulle strutture sportive

19 luglio 2014

. La mozione presentata dall’opposizione per evitare che il sindaco di Avellino, Paolo Foti, assuma la presidenza dell’ente non è stata votata perché si è andati oltre mezzanotte. Tuttavia, è stato istituzionalizzato lo scontro interno alla compagine di governo. Dal lato della minoranza, invece, i consiglieri di Forza Italia hanno lannunciato di lasciare l’aula al momento del voto, mentre quelli dell’Udc di astenersi. Seduta di Consiglio Comunale lunga e molto animata. Nel giorno della presentazione della squadra dell’Avellino molti consiglieri si schierano sulla questione dello stadio, del suo utilizzo e della morosità dei biancoverdi. Non usa mezzi termini l’onorevole Giancarlo Giordano: “L’As Avellino è morosa, credo sia giusto che ci siano diritti e doveri per tutti. Certo, il calcio è un patrimonio della città. Per questo motivo, va tutelato. Quindi, la società deve rispettare l’amministrazione comunale”. . Il delegato allo Sport, Giacobbe, non è tenero con la Giunta sull’argomento: “E’ impossibile dialogare. Le strutture sportive ad Avellino sono fatiscenti ma all’interno della maggioranza sembra non interessare”. Getta benzina sul fuoco Gianluca Festa:” Basta con i privilegi. Occorre smontare un sistema. Dobbiamo fare chiarezza e sgomberare il campo da ogni dubbio. Le strutture sportive vengono utilizzate soltanto da chi ha sottoscritto delle regolari convenzioni”. Poi la discussione sulla mozione presentata dal consigliere Costantino Preziosi relativa alla “Previsione per l’assegnazione di spazi e/o di strutture di proprietà comunale tramite indizione di gare ad evidenza pubblica”. Una mozione tesa, come ha evidenziato il consigliere Preziosi, ad evitare che si assegnino spazi o strutture di proprietà del Comune di Avellino privilegiando qualche associazione piuttosto che un’altra. Di qui la necessità di tracciare, attraverso un regolamento, le linee guida da seguire. A favore ha votato l’opposizione, contraria la maggioranza per l’insufficienza della mozione presentata dal consigliere di “La Svolta inizia da Te”. Prima del dibattito sulla suddetta mozione, maggioranza e opposizione si sono confrontati sull’ordine del giorno presentato dai consiglieri Costantino Preziosi e Giancarlo Giordano avente ad oggetto “Discussione sulla situazione economica del Comune alla luce anche della relazione della sezione di controllo della Corte dei Conti”. E’ stata l’occasione per l’Assessore al Bilancio Angela Spagnuolo di fare il punto sulle casse comunali e soprattutto di sottolineare che grazie alla lotta all’evasione dei tributi, che sta cominciando a dare i primi positivi risultati, nessuna imposta sarà aumentata e per alcune di esse le aliquote potrebbero addirittura essere più basse rispetto al passato.