Congresso Prc/Nuovo segretario: a Maraia succede Imbriani

by 13 marzo 2005

“La rifondazione di Rifondazione”, semplici parole indicative di una due giorni di Congresso che si chiude all’insegna dei buoni auspici. Prima novità il cambio di mandato: la carica di segretario, finora nelle mani dell’arianese Giovanni Maraia, si sposta in territorio altirpino. Il titolo, dopo una votazione quasi unanime, viene conferito al giovane Angelo Maria Imbriani, di Sant’Angelo dei Lombardi. Un nome, quello di Imbriani, che non ha deluso le aspettative di coloro che da tempo ne proponevano la candidatura. “Un vero cambio generazionale – così come lo definisce Di Ninno – Angelo Maria è uno dei rappresentanti della Mozione Bertinotti che guadagna una percentuale pari al 62 per cento, riscuotendo un indiscutibile successo”. Ma il Congresso ha rappresentato l’occasione per confrontarsi su problematiche che non possono più essere trascurate. “I problemi veri, quelli della gente comune, quelli che quotidianamente affliggono il nostro territorio. Era giusto che se ne parlasse”. Ma non di soli problemi vive la politica. “A poca distanza dalle elezioni era naturale che concentrassimo la nostra attenzione anche sulla tornata elettorale”. Alleanza con il centrosinistra, nuovo quadro dirigenziale… tematiche che era inevitabile non trascurare. Un sostanziale silenzio, invece sulla spaccatura che ha come protagonista l’ormai ex segretario Maraia, astenutosi dal prender parte al Congresso: “Al riguardo davvero nulla da dire – conclude Di Ninno – Non ci interessano i motivi che lo hanno spinto a prendere questa posizione né le polemiche alimentate negli ultimi giorni. E’ il momento di lasciarsi alle spalle ogni forma di regressione e pensare ad un unico obiettivo: il progresso”. E ad appuntamento concluso ci si appresta, dunque, a pianificare la campagna elettorale. Mercoledì alle ore 16 il centro sociale Samantha Della Porta ospiterà i quattro candidati del Prc per l’apertura ufficiale e per la necessaria illustrazione delle linee programmatiche in vista delle regionali. Palazzo Santa Lucia è oramai alle porte.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.