Congresso Pd, ennesimo rinvio. Roberta Santaniello: “Un fallimento”

Congresso Pd, ennesimo rinvio. Roberta Santaniello: “Un fallimento”

11 ottobre 2017

Renato Spiniello – Altro probabile rinvio per la celebrazione del Congresso Pd, l’ennesimo, visto che l’assemblea in principio avrebbe dovuto celebrarsi già in estate. La comunicazione ufficiale è attesa da Roma, in questo caso l’incarico del commissario David Ermini diverrebbe da tecnico a politico e durerebbe fino a dopo le elezioni politiche, quando ci sarebbero finalmente le condizioni per poter celebrare l’assise.

In questo clima di incertezza e di assoluta inerzia in cui vive il Partito Democratico avellinese, si alza la voce di Roberta Santaniello, che questa mattina presso la sede di Via Tagliamento ha tenuto una conferenza stampa insieme a Generazione Futura 3.0.

“Il rinvio del congresso è un ulteriore fallimento – dice il braccio destro di De Luca in Regione – Nonostante i tempi ristretti tutti si sono impegnati per far sì che ci fosse una buona campagna di tesseramento. E’ vero c’erano delle situazioni da attenzionare, ma speravamo che il Nazareno ci permettesse di celebrare il congresso, che per noi resta una priorità”.

Situazione definitiva insostenibile all’interno del partito irpino dalla Santaniello, che continua: “Vorremmo fare una buona politica sul territorio ma così ci è difficile senza un segretario e senza una direzione provinciale. Speriamo che il nostro appello di celebrare il congresso, anche con la sola platea del 2016, venga ascoltato dai vertici nazionali del partito, anche perché così rischia di far brutta figura l’intero Partito Democratico, non solo quello irpino”.

Cosa non ha funzionato? “Sicuramente il metodo messo in campo – chiosa – il commissario è venuto qui ad agosto, quindi c’era tutto il tempo per svolgere una buona campagna di adesioni, probabilmente è intervenuto un aspetto personalistico legato alla vicenda delle elezioni politiche che ha bloccato tutto”.