Congresso Pd: circoli deserti il primo giorno, quorum a rischio?

Congresso Pd: circoli deserti il primo giorno, quorum a rischio?

22 aprile 2018

Renato Spiniello – Circoli pressoché deserti in queste prime 24 ore della due giorni di votazioni per l’elezione del nuovo segretario del Partito Democratico provinciale.

Un numero di poco superiore al 30% si è recato presso il proprio circolo per partecipare alle assemblee e, data l’astinenza invocata dalle aree che hanno condiviso la candidatura di Michelangelo Ciarcia, verosimilmente quella percentuale non ha potuto che votare per Giuseppe Di Guglielmo.

Le operazioni si completeranno solo domani, tuttavia calendario alla mano quasi il 90% dei circoli irpini ha già completato le rispettive operazioni di voto. A mancare all’elenco i soli circoli di Aiello del Sabato (aperto dalla 9 alle 13), gli avellinesi il “Coraggio di Cambiare” (16:30-20:30) e “Laboratorio Democratico” (17:00-20:00), Cassano Irpino (18:00-20:30), quello di Chiusano-Castelvetere-Sorbo Serpico (19:00-21:00), Gesualdo (15:30-18:30), Mugnano del Cardinale (18:00-21:00), Pago (15:00-17:00) e quelli di Sirignano-Quadrelle (16:30-20:30) e Villanova-Zungoli (17:00-21:00).

Troppi pochi insomma per sovvertire la tendenza, anche se alcuni, come quello di via Palatucci, di grande peso. La sensazione è che un quorum che legittimerebbe l’eventuale plebiscito per Di Gugliemo, al netto dei decariani e deluchiani astenuti, sia difficilmente raggiungibile.