Concertone non a rischio, ma l’estate sembra arrivare solo fuori Avellino

Concertone non a rischio, ma l’estate sembra arrivare solo fuori Avellino

15 giugno 2017

Il Concertone di Ferragosto, così come gli eventi estivi di piazza, non sono a rischio: lo hanno assicurato sia l’Assessore alle Politiche Culturali e Giovanili Bruno Gambardella sia il comandante della Polizia Municipale Michele Arvonio nonostante i recenti regolamenti introdotti dal Governo dopo i fatti di Torino.

Irpinia Streat Mood, insomma, previsto per fine di giugno, non dovrebbe fare la stessa fine di Live Your Life. Sarà tuttavia necessario attuare le giuste precauzioni ed adeguarsi a quanto richiede la Circolare Gabrielli: incrementare la documentazione, conteggiare le persone partecipanti e garantire sufficienti vie di fuga. In quest’ottica proprio il salotto buono cittadino sarebbe la zona più a rischio, tanto che quest’anno non ospiterà il Concertone di Ferragosto, che potrebbe essere spostato a Via Zoccolari nel parcheggio dello stadio “Partenio-Lombardi”.

Quello che, oltre alla burocrazia, preoccupa è la totale mancanza di programmazione estiva in città. Due giorni fa è scaduto un bando per raccogliere tutte le proposte di manifestazione culturale, artistica o aggregativa per l’Estate avellinese 2017. Come obiettivo quello di coinvolgere attivamente enti pubblici, associazioni e cooperative cittadine operanti nel settore della cultura, dello spettacolo e dell’organizzazione di eventi invitandoli a proporre manifestazioni di natura culturale ed aggregativa che possano rientrare nel prossimo Cartellone estivo.

In realtà, tra le righe, si legge una disperata ricerca di proposte avanzate in fretta, anche perché le scadenze incombono e, in tema di eventi cittadini, sia d’estate che in inverno, il leitmotiv è sempre lo stesso: ridursi agli ultimi giorni. Lo scorso anno abbiamo avuto notizia degli eventi clou solo l’8 agosto, lo stesso vale per Capodanno con il concerto del pianista Allevi annunciato solo qualche giorno prima della data d’esibizione.

Del Mas Fest, solitamente programmato per fine giugno, nessuna traccia, intanto la provincia vanta una serie di incrollabili certezze ben radicate e consolidate sul territorio, che offrono eventi enogastronomici, musiclae, artistici e culturali.

Nell’ordine non mancheranno l’Ariano International Film Festival (27-30 giugno), Castellarte – il Festival Internazionale di Artisti di Strada (Mercogliano, 28-30 luglio), lo Sponz Fest (Calitri, 21-27 agosto), Saperi e Sapori (Gesualdo, 16-18 agosto), la Fiera Enologica di Taurasi (13-15 agosto), Canalarte (Serino, 14-16 luglio), l’Ariano Folk Festival (17-20 agosto) e la Festa Medievale a Rocca San Felice (18-21 agosto). Per non parlare dei concerti: Max Gazzè a Solofra il 23 giugno e i Sud Sound System a Montemiletto il 5 agosto.

Insomma (r)estate fuori Avellino…