Comune di Lioni e Consulta delle Donne contro la violenza di genere

Comune di Lioni e Consulta delle Donne contro la violenza di genere

24 novembre 2016

LIONI – Il Comune di Lioni, in collaborazione con la Consulta delle Donne, promuove in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne un momento di riflessione collettiva sul fenomeno del femminicidio e della violenza di genere.
“L’istituzione della Consulta delle Donne di Lioni, avvenuta con delibera n. 41 del 19 agosto 2016, è stata uno dei primi atti che da assessore alle Pari Opportunità ho voluto portare all’attenzione dell’intero Consiglio comunale – commenta la vicesindaco Domenica Gallo. – Una comunità dinamica come quella lionese aveva bisogno di un organismo che si facesse promotore delle istanze delle donne e che fungesse da stimolo per noi amministratori in materia di pari opportunità. Il convegno del 25 novembre si inserisce perfettamente in questo contesto coniugando interventi di esperti e di rappresentanti delle istituzioni con l’arte nelle sue molteplici forme. Il fenomeno del femminicidio – conclude Gallo – e il crescente verificarsi di episodi di violenza sulle donne ci impongono, infatti, il dovere di informare e fare rete tra amministratori, esperti e volontari perché solo attraverso la consapevolezza dei propri diritti si acquisisce determinazione per denunciare”.

L’appuntamento è per venerdì 25 novembre alle ore 18.00 presso l’Aula consiliare, in piazza Vittorio Emanuele III. Dopo i saluti del direttore sanitario del Presidio ospedaliero di S. Angelo dei Lombardi Angelo Frieri e del direttore del Consorzio dei Servizi sociali “Alta Irpinia” Generoso Trombetta, interverranno: la vicesindaco e assessore alle Pari Opportunità Domenica Gallo; la referente del Centro Antiviolenza di S.Angelo dei Lombardi Patrizia Delli Gatti; la presidente della Pubblica Assistenza di Caposele Cesara Maria Alagia; la consigliera di Parità alla Regione Campania Domenica Marianna Lomazzo. Conclusioni affidate alla presidente del Consiglio alla Regione Campania Rosetta D’Amelio. L’evento, inoltre, sarà arricchito dalla performance musicale dal vivo del gruppo “Makardia” e dal monologo teatrale “Violenza contro le donne” di Clelia e Luigi. A corredo la mostra “Non chiamatelo Raptus” dell’illustratrice, vignettista e blogger de l’Espresso Stefania Spanò, in arte Anarkikka.