Comunali Monteforte 2016, De Sapio e Piciocchi: “Noi fuori da qualsiasi ipotesi di quarta lista”

Comunali Monteforte 2016, De Sapio e Piciocchi: “Noi fuori da qualsiasi ipotesi di quarta lista”

20 aprile 2016

“La notizia di una mia presunta partecipazione ad una quarta lista è destituita di ogni fondamento. Così come posso assicurare che non ci sono frizioni all’interno del gruppo né presunti dissidenti. Sono uno dei membri costituenti del Patto Popolare per Monteforte e non rinnegherò mai la mia condivisione verso il progetto di questa compagine. E’ evidente che le indiscrezioni trapelate sono solo dei rumors inconsistenti. All’interno del gruppo ci si confronta e si ragiona per realizzare il meglio per il nostro paese e la nostra comunità. Nessuno si candida a fare l’assessore o a ricoprire un altro incarico, tutti sono candidati al ruolo di consigliere nell’ottica dell’interesse comune”.

Queste le dichiarazioni ufficiali dell’assessore uscente al Comune di Monteforte Irpino, Rosa De Sapio, che smentisce la notizia su una sua partecipazione ad un’ipotetica quarta lista elettorale in vista delle prossime elezioni comunali.

Sulla stessa lunghezza d’onde anche l’attuale presidente del consiglio comunale Angelo Piciocchi che afferma: “Prendo le distanze dalle notizie che mi vedono interessato alla costituzione di una quarta lista insieme a Giuseppe Del Mastro e Rosa De Sapio. Ho deciso di uscire dalla compagine del Patto Popolare per Monteforte ma per motivi personali, che vanno cercati altrove, e non sono collegati a nessuna richiesta di alcun genere. Da parte mia non è stata posta alcuna condizione come forse ha interesse a far trapelare qualcuno”.

All’interno del gruppo che costituisce il Patto Popolare per Monteforte – affermano in aggiunta gli stessi componenti che sostengono la ricandidatura a sindaco di Antonio De Stefano – non c’è nessuna frattura come strumentalmente si vorrebbe far passare. Così come non ci sono tensioni. Nella nostra compagine c’è solo un confronto vivace per costruire una lista all’altezza del compito e immaginare un programma ambizioso e concreto. E non ci sono ruoli precostituiti: è questo il principio basilare di fronte al quale non ci sono deroghe. Tra l’altro non ci risulta che quella di una lista autonoma sia un’opzione possibile sulla quale stia riflettendo qualcuno.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.