Commissione Bilancio ferma, Arace e Bilotta: “Gravissima l’assenza del M5S”

Commissione Bilancio ferma, Arace e Bilotta: “Gravissima l’assenza del M5S”

12 ottobre 2018

Marco Imbimbo – La commissione “Bilancio” non riesce ad insediarsi a causa dell’assenza di un consigliere di maggioranza, Lorenzo Ridente (M5S), ed è costretta a riaggiornarsi la settimana prossima. Sullo sfondo, però, resta il Consuntivo 2017 che deve essere approvato entro fine mese. L’assenza del consigliere di maggioranza non è piaciuta al resto della commissione anche perchè, proprio Ridente, avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di vice presidente.

“Questa è una commissione fondamentale che, tra l’altro, deve esprimersi con urgenza sul bilancio vista la diffida prefettizia“, sottolinea Nadia Arace, capogruppo “Si può”, che punta il dito contro Ridente “a cui tra l’altro spetta il ruolo di vice-presidente”, ricorda.

“La sua assenza, per noi,  è un segnale politico molto imbarazzante perchè dimostra la reale l’attenzione che, questa amministrazione e questa maggioranza, stanno riservando a un Bilancio su cui hanno fatto propaganda per mesi” denuncia Arace. La riunione è stata riconvocata per martedì prossimo con, all’ordine del giorno, sempre la nomina di presidente e vice. “Ci aspettiamo che questa commissione possa cominciare a lavorare nel pieno delle sue funzioni, perchè abbiamo diverse pratiche da portare avanti”, ricorda Arace a cui fanno eco le parole di Ivo Capone (Pd): “Si tratta di adempimenti di un certo rilievo e non di poco conto”.

Duro anche il commento dell’altro componente della commissione, Alberto Bilotta, consigliere de “I popolari”: “L’importanza della commissione è evidente perchè è quella che, nell’immediato, è chiamata ad esprimere un parere importante. Il fatto che non ci sia un membro della maggioranza che dovrebbe poi ricoprire la carica di vice presidente, è qualcosa di non concepibile”.