Commemorato il Papa nel consiglio provinciale straordinario nel rispettoso silenzio delle Autorità.

7 aprile 2005

Autorità civili, militari e religiose hanno commemorato nel corso del consiglio provinciale di oggi pomeriggio la straordinaria figura del Santo Pontefice. Alla presenza di Alberta De Simone, il Prefetto di Avellino, il Questore Papa, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, della Finanza, del corpo Forestale dello Stato ,dei Vigili del Fuoco, gli on. De Luca, Giusto, Sena, Sibilia, D’Ercole, D’Amelio il sen.Flammia e le autorità religiose delle Diocesi irpine. Un minuto di raccoglimento insieme ai dipendenti della Provincia e le parole di Alberta De Simone e del vice presidente del
consiglio De Conciliis per ricordare la santità del Sommo Pontefice, grande uomo e rivoluzionario della fede. Un momento di grande riflessione e di silenzio, fortemente voluto dall’Ente di Palazzo Caracciolo per dire innanzitutto ” Grazie” da parte del popolo irpino che ancora ricorda all’indomani del triste evento del terremoto dell’80 la visita del Papa. Una giornata particolare con l’invito a rimboccarsi le maniche nella fede e nella speranza di riuscire a ricostruire i paesi.