Comitato per Puppato: “Condividiamo posizione di Sel”

14 novembre 2012

In riferimento alla scelta del numero dei seggi elettorali per le Primarie 2012, il Comitato Provinciale Irpinia per Puppato esprime piena condivisione per la posizione sostenuta dal Segretario di SEL Giancarlo Giordano, in quanto appare evidente che la diminuzione del numero dei seggi avrebbe rappresentato, per gli elettori, un parametro di maggiore garanzia. Quello che è successo per le primarie napoletane dovrebbe essere il giusto monito, per indirizzare il tutto verso sistemi di maggior controllo. È importante anche sottolineare che, per chi non lo sapesse, anche in irpinia vi sono stati in passato, sempre relativamente alle primarie, dati sospetti. Vi sono comuni, per fare un esempio, dove stranamente per il PD, i voti politici hanno rappresentato quasi la metà dei voti presi alle primarie. Casi eclatanti sono stati quelli in cui illustri capi corrente, candidati alle regionali, hanno raccolto quasi il trenta per cento dei voti in meno, rispetto a quelli presi alle primarie; bisogna sottolineare che un voto espresso per le primarie costa due euro. Pensiamo che un partito serio debba applicare sistemi trasparenti, perché attraverso il rispetto delle regole si tutela la dignità dei cittadini che si recheranno alle urne. In questo modo invece, non si è fatto altro che favorire nuovamente quanti, come afferma appunto Giordano, intendono queste Primarie esclusivamente come una folle corsa alla poltrona. Ancora una volta, dunque, il PD irpino, attraverso la Segretaria Provinciale Caterina Lengua, ha dato dimostrazione di avere una scarsa attitudine al rispetto della democrazia. Incomprensibile appare la posizione assunta dal PSI, che si è presta al subdolo gioco messo in piedi dai vertici del PD Irpino.