‘Come eravamo’: inizia il viaggio nella storia dell’US Avellino

28 luglio 2008

Avellino – Saranno le immagini dell’incontro di calcio Avellino-Catania del 1949, disputato all’Arena di Milano, ad inaugurare il ciclo di incontri “Come eravamo”, organizzato dall’Assessorato alla Cultura nell’ambito del Ferragosto Avellinese. Il primo appuntamento è per questa sera, alle ore 19, in Piazza del Popolo. Il Sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, l’Assessore alla Cultura, Salvatore Biazzo, ed il giornalista Gianni Festa, direttore del Corriere dell’Irpinia, discuteranno di una Avellino in bianco e nero, ripercorrendo tappe memorabili della storia della città. Avellino-Catania è la gara che regalò la prima, storica promozione in serie B alla formazione biancoverde, promozione, poi, revocata, a causa di una combine di cui furono ingiustamente accusati alcuni calciatori dell’epoca. Un filmato inedito, quello che sarà proiettato questa sera, in cui si potrà riascoltare la voce di Niccolò Carosio, telecronista dell’evento. A seguire, scorreranno le immagini di un’altra storica promozione della squadra di calcio dell’Avellino, quella datata 1978, che regalò la massima serie agli irpini. “Come eravamo”, più che un semplice amarcord, vuole essere un filo di collegamento tra il presente ed il passato, un modo per capire l’Avellino di oggi rispolverando fatti, volti e abitudini della città di ieri. “Come eravamo” tornerà anche domani sera, sempre in Piazza del Popolo, con la riproposizione delle immagini d’epoca e la presenza di ospiti a sorpresa, intervistati dal direttore di Telenostra e di Buongiorno Irpinia, Franco Genzale.