Colpo all’Unicredit, tre minuti per un bottino da 70mila euro

Colpo all’Unicredit, tre minuti per un bottino da 70mila euro

18 febbraio 2016

Circa 70mila euro dovrebbe essere la cifra che i novelli “John Dillinger”, con un metodo non troppo elegante quanto sbrigativo, avrebbero attinto dal Bancomat della filiale Unicredit di via Francesco Tedesco ad Avellino. A pieno carico lo sportello può contenere 100mila euro e la somma derubata sembrerebbe aggirarsi proprio intorno a quella cifra, magari con qualche decina di migliaia in meno.

Gli inquirenti per risalire all’identità dei ladri- che farebbero parte di una banda specializzata in colpi del genere – stanno esaminando le telecamere a circuito chiuso e non escludono nessuna pista.

La dinamica dell’assalto è certa: tre i minuti che i quattro malviventi hanno impiegato per mettere a segno il colpo mediante l’uso di un camion e di un carro attrezzi. Il primo è stato usato come ariete per sfondare la banca, mentre con il secondo si è staccato il bancomat e caricato sul furgone.

Tre minuti in tutto, tanto che la vigilanza privata Argo, sita nelle vicinanze del Bancomat, si è diretta nel luogo e non ha trovato nessuna traccia degli assalitori, ma solo la filiale completamente distrutta.