Colomba scrive la letterina e chiede regali a Fedele e Pugliese

23 dicembre 2005

Stop al campionato e via alla rivoluzione. Mister Colomba ha ‘scritto la sua letterina’ con tanti nomi di buoni calciatori che possano aiutare i lupi ad uscire dalla cenere dei bassifondi della classifica. Fedele è pronto ad accontentarlo anticipando i botti di capodanno: “Li faremo a Natale”. Queste le parole del responsabile di mercato dei lupi al termine della gara pareggiata con la Ternana. Insomma in settimana qualche cosa si muoverà e sotto l’albero, tifosi ed allenatore potrebbero trovare gradita sorpresa. Tre pedine subito, per riprendere alla Borghesiana con quel pizzico di qualità ed esperienza in più di cui la squadra ha bisogno. Tanti anche quelli che faranno le valigie ed emigreranno altrove, molti dei quali che per bizze ed impegno meriterebbero soltanto carbone. Una minirivoluzione per riassemblare un giocattolo che ora ha molti pezzi rotti e difettati. C’è da lavorare sodo per conservare quella B conquistata con tanto sudore e tanti sacrifici lo scorso mese di giugno. I primi a prendere ‘spago e cartone’ per lasciare Avellino saranno Docente, Leon ed Allegretti, calciatori su cui la dirigenza puntava molto e per cui ha sborsato non pochi soldi per portarli in Irpinia. Il 22enne attaccante ha già trovato un accordo con il Padova, formazione militante nel girone a della C1. L’honduregno tornerà alla Reggina, società detentrice del suo cartellino, pronta a girarlo sempre con la formula del prestito, mentre il centrocampista milanese che doveva essere il vero ispiratore delle manovre offensive dei biancoverdi è inseguito con molta insistenza da Treviso, Triestina e Ternana. L’Avellino lo cederà al migliore offerente ed investirà subito il ricavato per consegnare al trainer di Grosseto un degno sostituto. Potrebbe seguirli Raffaele Ametrano. L’Indiano non riesce a trovare lo spazio che vorrebbe e quindi sarebbe pronto ad accettare le avances del Catanzaro, che vorrebbe portarlo in Calabria su suggerimento di Gigi Pavarese. Il baby Mattia Altobelli si vuole avvicinare a casa: l’Albinoleffe è la destinazione più probabile. Da rivedere anche la posizione del terzino Luigi Panarelli. Si fa sempre più probabile la partenza di Mimmo Cecere, il portierone dei lupi potrebbe trasferirsi al Cagliari. Il suo sostituto dovrebbe essere Alessio Scarpi (32), nato a Jesolo, ex estremo difensore del Genoa attualmente svincolato. Elemento di provata esperienza, vanta una lunga militanza in A e B con le maglie di Cagliari, Ancona, Reggina ed appunto Genoa. Fedele nelle scorse ore ha allacciato contatti con entrambi per sondare la loro disponibilità. Non viene abbandonata neanche la pista che porta all’ex Ciro Polito attualmente al Catania. Per la cabina di regia l’obiettivo primario è divenuto Antonio Bernardini (31). Il calciatore trova poco spazio nell’Atalanta ed accetterebbe di buon grado un trasferimento alla corte di Colomba. Due reti per lui in questa stagione. Pugliese ed il suo staff attendono anche una risposta dall’esterno Claudio Ferrarese(27). Il calciatore prima di Natale scioglierà la riserva. Con la Salernitana resta in piedi un possibile scambio Rijat Shala(22) – Simone Puleo(26). In quattro per una maglia in attacco, Davide Dionigi(32) Ternana, Marco Ferrante (35) Ascoli, Stefano Dall’Acqua(25) Treviso e Graziano Pellè(19)Lecce. Adesso non ci resta che attendere con la speranza, che non arrivi altra cenere ed altro carbone. (di Sabino Giannattasio)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.